Grande entusiasmo per il raduno della nuova Unendo Yamamay

Quasi mille persone hanno salutato oggi con partecipazione il primo allenamento a Busto Arsizio per coach Mencarelli alla guida delle farfalle

Sono quasi mille i tifosi biancorossi che si sono radunati al Palayamamay per salutare l’ingresso in campo della nuova UYBA 2.0 di coach Mencarelli.

Galleria fotografica

Raduno Unendo Yamamay 2015-2016 4 di 22

È un raduno tutto italiano, le straniere sono impegnate con le rispettive nazionali e raggiungeranno le compagne solo tra qualche settimana.

Sorpresa della serata è che Alice Degradi e Giulia Angelina non partiranno venerdì come era invece previsto, in quanto coach Cristofani non le ha convocate per il mondiale Under 20 e saranno quindi a completa disposizione di Mencarelli e del suo staff.

Per prime fanno il loro ingresso in campo le “superstiti” della passata stagione Pisani e Degradi. A loro fa seguito Angelina, promossa in A1 ma che già nella passata stagione aveva potuto giocare in prima squadra in alcune occasioni. Dopo di loro entrano i neo acquisti Cialfi, Papa, Fondriest e Poma, accolte dai cori dei sostenitori biancorossi.

Staff tecnico al completo e tanta emozione per le giovani Mazzotti, Negretti, Badini e Peruzzo, della B1, che svolgeranno la preparazione con la prima squadra.

È una squadra giovane e sorridente quella che si vede in campo e le farfalle promettono di essere protagoniste

Tanto entusiasmo tra gli spalti del Palayamay, per una passione biancorossa che va oltre i confini della provincia ed è testimoniata da Nicola, giovane artista genovese che è arrivato in treno a Busto per portare in regalo alle farfalle una sua opera plasmata apposta per loro.

C’è tempo per le foto di rito, interviste con i giornalisti, spazio ai tifosi e poi Mencarelli raduna le ragazze al centro del campo per iniziare il primo allenamento di questa stagione 2015-16. raduno unendo yamamay 2015-2016

LE INTERVISTE

Coach Marco Mencarelli: “Le due parole che scelgo per descrivere la prossima stagione sono entusiasmo e lavoro. La società ha puntato su di me e ho un progetto di lavoro serio e importante. Non ho mai visto una presentazione con un pubblico così. Adesso si riparte consapevoli che è importante lavorare tanto in palestra. L’oro al mondiale Under18 è stato entusiasmante per come è arrivato. Ho visto le ragazze crescere partita dopo partita e affrontare con sempre maggiore determinazione le avversarie”.

Giulia Pisani: Quest’anno voglio essere un punto di riferimento per la squadra insieme ad Alice, che era con me anche lo scorso anno. Busto è un ambiente dove è facile integrarsi ma capisco che per le nuove può essere strano trovarsi di fronte a un pubblico così caloroso, che non smetterò mai di ringraziare. Siamo una squadra che ha grandi potenzialità e insieme possiamo crescere molto. Adesso non bisogna parlare del futuro ma pensare a lavorare e a creare il gruppo. Marco lo conosco da tanto tempo. Con lui abbiamo vinto l’europeo e il mondiale juniores e adesso è ora di riscoprirsi “da grandi”. Nessuno mi ha ancora detto se sarò io il capitano e quindi non voglio prendermi titoli che non mi sono stati dati”.

Giulia Angelina: “Siamo una squadra giovane e possiamo divertirci molto. Sono contenta per questa promozione in prima squadra e darò il massimo. Ho conosciuto alcune delle compagne solo poco fa nello spogliatoio ma so che diventeremo un bel gruppo. Questa estate con la nazionale io e Alice abbiamo lavorato molto, ma un ambiente bello come quello di Busto non lo abbiamo trovato da nessun’altra parte. Marco è l’allenatore perfetto, punta sulle giovani e fa lavorare molto, anche sulla tecnica e so che con lui posso crescere e migliorare molto”.

Valeria Papa: “Sono contentissima di essere qui a Busto e questa sera entrare nel palazzetto con tutti questi tifosi è stata un’emozione forte. Non vedo l’ora di incominciare e ho tanta voglia di lavorare”.

Caterina Cialfi: “Alcune delle compagne ho avuto modo di conoscerle a Roma, questa estate, dove siamo state qualche giorno. Il gruppo è bello e abbiamo tutte lo stesso obiettivo e tanta voglia di fare. Marco è un grande allenatore e noi possiamo crescere tanto e fare bene”.

di
Pubblicato il 27 agosto 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Raduno Unendo Yamamay 2015-2016 4 di 22

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.