Il Club Italia trova casa al PalaYamamay

Alle azzurrine serviva un palazzetto che avesse la capienza necessaria per accogliere i tifosi. Il Palayamamay, distante soltanto 30 km dal centro Pavesi, è stato scelto

palayamamay lego busto arsizio uyba

Nella stagione 2015-16 la UYBA 2.0 ospiterà in “casa” sua le partite casalinghe del Club Italia, nel suo esordio in A1.

Il Club Italia è una rappresentativa federale che riunisce i migliori talenti del volley nazionale e normalmente si allena al Centro Pavesi FIPAV di Milano. Alle azzurrine serviva un palazzetto che avesse la capienza necessaria per accogliere i tifosi e i 4490 posti del Palayamamay, distante soltanto 30 km dal centro Pavesi, è stato ritenuto il luogo più adatto.

Ma la scelta di Busto deriva anche e soprattutto da una stretta collaborazione con la Futura Volley e con Unendo Energia Italiana. Soddisfatto il presidente della Futura Volley Giuseppe Pirola: “Credo che in questo momento storico di continua ascesa del volley femminile mettere a disposizione “il nostro teatro” per ospitare il progetto Club Italia in preparazione alle Olimpiadi 2016 in Brasile sia davvero una grande occasione per aiutare il movimento a divulgare il verbo della pallavolo. Questo progetto, unico in tutti gli sport nazionali, fortemente voluto dalla Federazione e avallato dalla Lega, ha trovato subito il mio gradimento e con il Presidente Pucci Mossotti è bastato poco per trovare un’intesa. Continuano dunque i buoni rapporti di UYBA con Federazione e Lega: li porto avanti in prima persona, al punto che ho la volontà di candidarmi a Consigliere di Lega Volley Femminile alle prossime elezioni di fine settembre”.

Felicità anche nelle parole del vicepresidente della FIPAV, Bruno Cattaneo: “Sono estremamente felice che l’accordo raggiunto con la Futura Volley Busto Arsizio consenta alla giovane compagnia del Club Italia di disputare il prossimo campionato di serie A1 femminile in un impianto così bello e accogliente come il Palayamamay. La magnifica avventura del prossimo anno trova così un teatro nel quale le nostre “temibili” ragazze, alcune delle quali reduci dalla magnifica vittoria ai Mondiali Under 18 in Perù, potranno esprimersi al meglio come tutti gli amanti della pallavolo si augurano”.

di
Pubblicato il 29 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.