Il Consiglio provinciale respinge la commissione di indagine

Approvato all’unanimità l’atto di indirizzo relativo agli interventi connessi al cantiere Alptransit

consiglio provinciale 29 giugno

Respinta la richiesta di costituire la commissione di indagine avanzata dai consiglieri dei gruppi appartenenti ai gruppi Liberi per la Provincia e Lega Nord. Il consiglio provinciale non ha accettato la proposta delle opposizioni che aveva chiesto una commissione sulla vicenda che ha coinvolto i conti della Provincia e che negli ultimi tempi è diventato il tema caldo del confronto a Villa Recalcati.

Approvati, invece, all’unanimità i Bilanci 2014 dell’Azienda speciale Agenzia Formativa e il Consuntivo 2014 dell’Ato, così come approvato con i voti della maggioranza è stato il rendiconto della gestione relativa all’esercizio finanziario 2014 con un disavanzo di 30 milioni di euro.

Il Consiglio del 4 agosto ha anche approvato all’unanimità l’atto di indirizzo relativo agli interventi connessi al cantiere Alptransit e alle opere sostitutive dei passaggi a livello e a quelle complementari.

«Come concordato con l’assessore regionale Sorte e il consigliere regionale Brianza – ha spiegato il consigliere provinciale Marco Magrini – durante la riunione in Regione, abbiamo avviato questo percorso di condivisione con i sindaci dei territori coinvolti dal cantiere Alptransit e oggi approviamo il documento condiviso. Questo passaggio in consiglio provinciale dà maggior forza alle istanze del nostro territorio riguardo agli interventi che rientrano nel più ampio contesto dei lavori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.