Jobstartup, un aiuto per i giovani che cercano lavoro

Obiettivo proporre percorsi di accompagnamento e specializzazione per affrontare la ricerca di un'occupazione con meno incertezze

lavoro generiche

Il Comune di Sesto Calende propone il progetto#Jobstartup. Parte il lavoro, parti TU! L’iniziativa è finanziata da Regione Lombardia ed è stata presentata dal Sindaco Marco Colombo, dall’Assessore ai Servizi Sociali Edoardo Favaron e dalla Consigliera delegata alle Politiche Giovanili Jole Capriglia Sesia, quale Ente Capofila per l’ Ambito Territoriale di Sesto Calende insieme all’Ambito Territoriale di Somma Lombardo.

Il progetto nasce dalla volontà di questo territorio di supportare i ragazzi nel migliorare l’attuale livello di incertezza e fragilità in cui si trovano a scontrarsi nel mondo del lavoro attraverso percorsi di accompagnamento e specializzazione che li possano portare ad inserirsi stabilmente all’interno del mondo dell’occupazione.

Tra gli obiettivi: il miglioramento delle competenze possedute dai giovani al fine di poter aumentare la loro possibilità non solo di entrare ma anche rimanere all’interno del mercato del lavoro, l’aumento della percezione delle proprie capacità grazie al confronto attivo con altri giovani del territorio ma anche con ragazzi appartenenti ad altre realtà europee, lo stimolo e il sostegno alla creazione di attività imprenditoriali legate al mondo giovanile per le quali i giovani manifestano maggior interesse e spirito di intraprendenza, l’aumento degli spazi e delle risorse a disposizione dei giovani al fine di migliorare il loro grado di visibilità all’interno del mercato produttivo.

I partner che compongono la rete territoriale oltre ai 22 comuni degli Ambiti Territoriali di Sesto Calende e Somma Lombardo tra i quali partner di progetto i Comuni di Ispra , Vergiate, Somma Lombardo e Ferno  sono:  Confapi Varese, Cesvov, Cooperativa L’Aquilone, Unison consorzio di cooperative sociali, Associazione Genitori Scuole Superiori Sesto Calende, Istituto di Istruzione Superiore Carlo Alberto dalla Chiesa, Cfp Ticino Malpensa, Ascom Gallarate, Università Carlo Cattaneo Liuc, Copagri Uci Varese, Cooperativa Casa del Popolo arl Permicro spa,  e le Associazioni Giovanili Giovani di Ispra, S.M.ART., Associazione Why Not e l’Associazione Giovani per Angera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.