La Festa Popolare di Olcella celebra i 35 anni guardando alla solidarietà

Dal 21 al 31 agosto la frazione si anima con la tradizionale manifestazione sostenuta dalla Bcc. Il ricavato destinato alla recinzione della chiesa Santa Geltrude e raccolta fondi per il progetto “Solidarietà per il lavoro”

scazzosi bcc

Dal 21 al 31 agosto la frazione di Busto Garolfo (Mi) si anima con la tradizionale manifestazione sostenuta dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Il ricavato destinato alla recinzione della chiesa Santa Geltrude e raccolta fondi per il progetto “Solidarietà per il lavoro”

Guarda alla solidarietà la Festa popolare di Olcella. Per i suoi 35 anni, la manifestazione organizzata nell’area parrocchiale di via Po nella frazione di Busto Garolfo da venerdì 21 a lunedì 31 agosto, vuole sostenere due iniziative: la costruzione della nuova recinzione attorno alla chiesa parrocchiale e il progetto “Solidarietà per il lavoro”.

«Nel rispetto di quanto abbiamo sempre fatto, abbiamo voluto finalizzare la festa con un intervento concreto: la costruzione di una recinzione attorno alla chiesa parrocchiale di Santa Geltrude», sottolineano gli organizzatori. Inoltre, durante tutto il periodo della festa sarà possibile partecipare alla raccolta di fondi per sostenere il progetto “Solidarietà per il lavoro” che amministrazione comunale, Unità pastorale di Busto Garolfo e Olcella e circolo Acli hanno avviato la scorsa primavera e che vede tra i sostenitori la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate e diverse associazioni del territorio. Si tratta di un’iniziativa nata con l’obiettivo di rispondere all’emergenza occupazione dei cittadini in situazione di fragilità socio-economica, con la logica della rete e aprendosi ai contributi di tutti i soggetti del territorio.

«È un progetto importante che abbiamo deciso di sostenere con la nostra manifestazione per ricordare che, anche in un momento di festa, è possibile essere vicini a quanti sono in difficoltà», continuano gli organizzatori. «Un ringraziamento doveroso alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per il prezioso aiuto che continua a darci». Infatti la Banca di Credito Cooperativo ha voluto essere nuovamente al fianco dei volontari. «Come banca locale non abbiamo voluto rinunciare a dare voce e corpo ad una manifestazione che in oltre tre decenni si è ritagliata un posto importante diventando un appuntamento inserito nella tradizione», commenta il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi (foto). «Il valore sociale e aggregativo di questa festa si unisce alla grande solidarietà che questa manifestazione esprime, in quel sentimento di vicinanza al territorio che da sempre contraddistingue la nostra Bcc».

Forte di una lunga storia e di una crescente partecipazione, la festa si ripropone con la sua sempre apprezzata formula: buona cucina, buona musica e tanta solidarietà a testimonianza del profondo legame con il territorio che nel tempo è riuscita a costruirsi. Il Comitato organizzatore, composto da una settantina di volontari, propone il tradizionale programma: accanto al servizio di bar e ristorante aperto tutte le sere e il mezzogiorno della domenica, sono stati confermati i due momenti dedicati alla solidarietà e ai pensionati.

Lunedì 24 agosto, infatti, il tema della serata sarà “Solidarietà in festa”: la cena sarà vissuta in compagnia dei ragazzi con disabilità e dei numerosi volontari che li aiutano quotidianamente attraverso un momento di festa con la comunità di Olcella. Martedì 25 agosto, invece, sarà la “Giornata dedicata ai pensionati”: alle 18 sarà celebrata la messa in suffragio dei pensionati defunti, quindi alle 19.30 la cena per i pensionati. Immancabile, a chiusura della kermesse, lunedì 31 agosto alle 22.30 lo spettacolo di fuochi d’artificio presentato dalla premiata ditta Martarello di Arquà Polesine (Ro). Durante la festa sarà inoltre proposta una mostra fotografica curata dal circolo fotografico ChiaroScuro di Casorezzo.

La Festa Popolare di Olcella, che si apre ufficialmente venerdì 21 agosto alle 19.30, propone tutte le sere la possibilità di cenare e di ballare; alla domenica è possibile fermarsi anche a pranzo (per prenotazioni telefonare allo 0331.569091). Per i bambini è disponibile anche un parco giochi con gli scivoli giganti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.