La ricetta dematerializzata in Regione Lombardia

Lombardia Informatica fornisce i numeri del servizio in Regione Lombardia

controllo pressione sanita medicina

Lombardia Informatica Spa, società di servizi a capitale interamente regionale che svolge un ruolo di “cerniera” tra la domanda della Pubblica Amministrazione e l’offerta del mercato dell’Information & Communication Technology, comunica alcuni risultati inerenti l’uso della ricetta elettronica in Regione Lombardia.

Il Sistema Informativo Socio-Sanitario (SISS) è una rete informatica che mette in comunicazione gli operatori sanitari, le organizzazioni socio-sanitarie e i cittadini, permettendo uno scambio di informazioni continuo e un insieme integrato di servizi per consentire il miglioramento dei servizi al cittadino.

Nell’ambito di questo progetto Lombardia Informatica, in ottemperanza ad un decreto ministeriale, ha avviato la diffusione del Progetto di Ricetta Dematerializzata.

Un progetto in grado di garantire che sia la prescrizione sia l’erogazione dei farmaci avvengano in modalità totalmente sincrona con il Ministero dell’ Economia e delle Finanze e basata sul dato elettronico.

Il promemoria cartaceo che attualmente è in uso presso le Regioni italiane che hanno avviato la prescrizione elettronica, è da considerarsi uno strumento transitorio per garantire l’erogazione dei farmaci nella prima fase di attuazione del progetto, a fronte di indisponibilità dei sistemi regionali o ministeriali.

Il Progetto è stato avviato in tutte le Asl regionali da ottobre 2014, dopo alcuni mesi di sperimentazione su scala più ridotta, grazie ai quali è stato possibile risolvere tutte le problematiche legate alla sostituzione del sistema di connettività che interconnette tutti gli operatori socio-sanitari della Regione. Sempre nel 2014, inoltre, tutti i software utilizzati dai MMG/PDF (medici di medicina generale, pediatri di famiglia) per prescrivere le Schede Sanitarie Individuali Informatizzate sono stati qualificati per consentire ai medici di prescrivere in modalità dematerializzata.

Sempre grazie alla ricetta dematerializzata, tutti i cittadini che possono usufruire delle esenzioni previste dalla Regione Lombardia e definite dalle  esenzioni E30 (che somma lo stato reddituale alla esenzione per patologia) ed E40 (stato reddituale più esenzione per malattie rare) possono autocertificare il proprio stato (e quindi l’esenzione corretta) presso le ASL, tutte le Farmacie lombarde oppure in autonomia dal portale cittadino.                     .

I termini per provvedere a tale autocertificazione, previsti entro il 30 settembre 2015 hanno limitato, per i Medici, la possibilità di prescrivere in modo dematerializzato per i cittadini esenti per patologia che non hanno provveduto ad autocertificare il loro stato con la nuova esenzione (E30/E40).

Ad oggi circa 1.200.000 cittadini hanno provveduto ad autocertificare il loro stato.

A partire dal 1 gennaio 2015, il numero complessivo delle prescrizioni / ricette emesse sulla farmaceutica risulta essere 6.852.358: nel mese di gennaio il numero delle prescrizioni è stato identificato in 176.385, mentre a luglio è cresciuto fino a toccare le 2.183.089 ricette prescritte.

La media giornaliera attuale è peraltro in crescita, con circa 120.000 prescrizioni al giorno.

Per quanto concerne la ricetta elettronica, i ticket di assistenza tecnica relativi a richieste di assistenza con i più svariati argomenti (dalle informazioni su stampa, promemoria, integrazione gestionale etc etc) sono stati identificati nell’ordine dei 20 al giorno, pari dunque allo 0,0022 per cento.

Il parco utenze finora raggiunto viene identificato in circa 12.800 unità e, ad oggi, risultano presi in carico circa 65 ticket che corrispondono ad una percentuale dello 0,0051 per cento.

Nel corso del mese di Luglio 2015 ,inoltre, è stata raggiunta la percentuale del 30 per cento del prescrivibile in formato dematerializzato, che differisce dal 13 per cento erroneamente indicato dagli organi di stampa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.