Laveno ci riprova: sarà come a Ferragosto

La macchina organizzativa sta ultimando gli ultimi dettagli in vista dello spettacolo pirotecnico di lunedì 17 agosto. Non ci saranno i treni speciali ma si potrà prendere il battello

Fuochi a Laveno (inserita in galleria)

Questa volta il cielo non dovrebbe fare scherzi. Le previsione annunciano una serata asciutta ed estiva. Così la macchina organizzativa si è rimessa in moto per preparare lo spettacolo pirotecnico, tradizionale appuntamento del ferragosto lavenese, che, quest’anno, ha già incassato troppi problemi.

Prima la mancanza di soldi poi le condizioni meteo avverse. Così lunedì 17 si spera sia la volta buona per vedere il lungo lago pieno di gente richiamata dai giochi pirotecnici.

Mancherà il piano straordinario di Trenord, per cui, in assenza di collegamento ferroviario, toccherà a tutti raggiungere la località lacustre con i propri mezzi. Polizia locale e Protezione civile sono allertate per accogliere e far sistemare quanti arriveranno sulle sponde. La circolazione viabilistica subirà delle modifiche perché verrà creato un anello con un sistema di sensi obbligati. In questo modo si recupereranno alcuni parcheggi, così utili data anche la presenza del luna park nella grande zona di sosta alle spalle della stazione.

Qualche aiuto arriverà dai traghetti che permetteranno, a quanti arrivano dalla sponda piemontese (ultima corsa da Intra alle 20), da quella svizzera e, anche semplicemente, dal luinese di raggiungere Laveno in battello.

La navigazione, però, si fermerà alle 20.30 per precise disposizioni legate alla collocazione dei barconi con i fuochi pirotecnici.

Una crociera salperà da Laveno alle 21 : prima le isole borromee, poi Santa Caterina e infine il posizionamento al largo di Laveno per una prospettiva diversa dello spettacolo.  Sulla nave ci potranno salire 400 persone: molti i biglietti ancora disponibili dopo le disdette piovute a sabato scorso quando è stato annullato l’evento.

Il ferragosto lavenese si annuncia da “tutto esaurito”: il rientro potrebbe registrare qualche intasamento.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.