Lavoro, piccoli segnali di recupero

I risultati dell’indagine Excelsior sulle previsioni di assunzione delle nostre imprese. Le aziende segnalano oltre 8mila occasioni di lavoro nel 2015. Nel primo semestre i contratti stipulati crescono dell’8%

economia apertura riunione manager impresa

Ecco I dati evidenziano qualche segnale di recupero, certamente flebile e da mettere alla prova con la ripresa autunnale. Sulla base dell’ultima indagine Excelsior relativa alle previsioni d’assunzione, l’analisi dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio evidenzia infatti un incremento per Varese: gli 8.180 ingressi di nuovi dipendenti nel settore privato, programmati per coprire i bisogni occupazionali delle nostre imprese nell’intero 2015, rappresentano il 18% in più rispetto ai 6.920 dello scorso anno. Tale valore, a sua volta, era superiore a quello di 6.450 del 2012, anno in cui aveva toccato il livello più basso. Il saldo occupazionale previsto, pur in miglioramento rispetto agli scorsi dodici mesi, resta però negativo: a fronte dei 8.180 ingressi dichiarati dalle imprese, sono annunciate 10.040 uscite di dipendenti. Il saldo risulta così di -1.860, inferiore a quello del 2014, pari a -2.940.

Sempre sulla base dell’indagine Excelsior – promossa da Unioncamere in collaborazione con il Ministero del Lavoro e disponibile sul portale statistico OsserVa -, tra il 2014 e il 2015 l’area varesina presenta una crescita degli ingressi annunciati dalle imprese private in linea rispetto alla media nazionale (18%), ma inferiore a quella della Lombardia, dove il numero delle nuove occupazioni programmate è in aumento del 29%.

«Questi due segnali evidenziati dall’indagine Excelsior, l’incremento degli ingressi e la contestuale riduzione del gap tra entrate e uscite previste dalle imprese varesine – sottolinea il segretario generale della Camera di Commercio Mauro Temperelli –, sembrano evidenziare un mutamento di clima. Un mutamento che, per ora, resta timido, ma che appare in linea con altri indicatori relativi al nostro mercato del lavoro: così, le ore di cassa integrazione richieste, nel primo semestre dell’anno, sono scese del 31,7%. L’attenzione sul mercato del lavoro, comunque, non può che rimanere alta, a fronte di tassi di disoccupazione sempre troppo elevati».

Entrando poi nel dettaglio dell’ultima indagine Excelsior, si scopre che le aziende varesine interessate ad assumere sono il 14%, dato comunque inferiore al 26% che si registrava prima delle crisi esplosa nel 2008. Proprio in quell’anno, poi, il fabbisogno occupazionale dichiarato dagli imprenditori aveva toccato il picco di 13.770.

Tra le professioni più richieste, le figure high skill, cioè dirigenti, specialisti e tecnici, si attestano a 2.110 unità, pari al 26% del totale (+2% rispetto al 2014). Le assunzioni medium skill previste dalla imprese private sono invece 3.250, equivalenti al 43% (+5% nel confronto annuale). Di queste, 1.020 sono di impiegati e 2.510 di figure tipiche del commercio e dei servizi. Il rimanente 31% comprende le assunzioni di operai e figure generiche e non qualificate (-7%).

Intanto, anche i dati di consuntivo relativi al primo semestre 2015 evidenziano qualche segnale di recupero del mercato del lavoro varesino. Qui si parla non dei singoli individui assunti bensì dei contratti stipulati, considerate tutte le tipologie, rapporti a progetto e interinali compresi, e tutti i comparti dell’economia, pubblico impiego incluso. In provincia di Varese tra gennaio e giugno i contratti stipulati sono cresciuti dai 49.943 del 2014 ai 53.970 di quest’anno (+8%).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.