Ospiti speciali al centro giovanile Stoà, in programma una visita a Expo

Da venerdì sera arriveranno un gruppo di giovani dalla Sicilia con un sacerdote, un seminarista della Repubblica Ceca e due giovani provenienti dalla Romania

festa del gelato, expo

A partire da venerdì fino a lunedì saranno ospiti del Centro Giovanile Stoà un gruppo di giovani dalla Sicilia con un sacerdote, un seminarista della Repubblica Ceca e due giovani (di cui uno sacerdote) provenienti dalla Romania.

Il gruppo ha aderito al progetto di Stoà e della Diocesi di Milano legato ad Expo. Il motivo della loro permanenza a Busto, infatti, non è solo quello di visitare l’esposizione universale, ma anche di incontrare ed entrare in contatto con i giovani del nostro territorio, in particolare grazie a Stoà. Il gruppo sarà infatti accompagnato da Susanna Bottini, una giovane di Stoà,  che insieme ad altri giovani ha programmato e organizzato l’ospitalità del gruppo.

Nella giornata di sabato, il gruppo visiterà Expo, con i padiglioni più significativi oltre naturalmente a quello di Caritas e della Santa Sede. Domenica la giornata sarà dedicata alla visita della città di Milano, con un tour organizzato da Antonio Sametti, presidente di Stoà, che prevede l’incontro con alcune delle bellezze della città: Castello Sforzesco, Arco della Pace, Arena civica, Pinacoteca di Brera, Sant’Ambrogio, Duomo e infine la zona dei Navigli e della nuova Darsena. Rientrati a Busto, alla sera di domenica, è stata programmata una cena insieme ai giovani di Stoà.
Lunedì mattina il gruppo sarà accompagnato in una visita della città di Busto, prima della partenza.

L’occasione di Expo e la proposta di Stoà e della Diocesi è stata colta come opportunità per questi giovani di visitare Milano e di entrare in contatto con altri giovani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.