Pellicini: « Meglio trasferire a Luino l’ortopedia di Cittiglio”

Il sindaco ha scritto preoccupato per il futuro del reparto ospedaliero al presidente della commissione regionale Rizzi che ha risposto chiedendo interventi ai vertici dell'azienda ospedaliera

ospedale di Luino

Quale futuro avrà l’ortopedia di Luino? Lo ha chiesto il sindaco Andrea Pellicini al presidente della Commissione sanità lombardo Fabio Rizzi ottenendo, in tutta risposta, la sollecitazione dello stesso Rizzi all’azienda ospedaliera a risolvere il problema.

La questione nasce dalla prossima contrazione di medici in carico al reparto, contrazione che ha indotto il sindaco a prevedere un accorpamento dei reparti di Cittiglio e Luino ( per altro diretti entrambi dal dottor Montoli): «..Vi sono molte ragioni che renderebbero opportuno detto accorpamento presso l’ospedale di Luino… Si giungerebbe  finalmente a una organizzazione razionale degli ospedali del Verbano con un polo materno infantile a Cittiglio e un polo ortopedico traumatologico a Luino· Il Sindaco prosegue ricordando la vocazione turistica di Luino che in estate attira turisti con conseguente aumento dell’attività traumatologica».

Chissà a cosa fa riferimento il presidente Rizzi, estensore della recente riforma della sanità quando sollecita l’azienda ospedaliera. Proprio la sua riforma istituisce una nuova realtà sanitaria, l’ASST dei 7 Laghi, che dovrà riorganizzare, d’intesa con il territorio, la sua offerta sanitaria, ampliando, oltretutto, il suo bacino di influenza ( ospedale di Tradate e distretto di Sesto Calende).

Nei due settori presi in esame dal sindaco inoltre, il prossimo anno si apriranno scenari decisamente nuovi a livello aziendale: sul fronte materno infantile aprirà il nuovo e potenziato Del Ponte, polo materno infantile d’eccellenza mentre l’attuale direttore della clinica ortopedica e chirurgica varesina, professor Paolo Cherubino, andrà in pensione.

In un momento di transizione come quello attuale, richieste e speranze arrivano da più fronti. Il futuro è tutto da scrivere e ognuno vorrebbe ottenere il massimo: « Ringrazio il Presidente Rizzi per il pronto riscontro alla mia lettera – dichiara Pellicini – e soprattutto per l’invito all’azienda ospedaliera a trovare soluzioni adeguate. Qui è in gioco il futuro del nostro ospedale e noi crediamo sia necessaria una strategia di politica sanitaria che supporti i vertici aziendali nelle scelte fondamentali in favore del territorio».”

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.