Più facile per i comuni l’adesione alla società delle acque “Alfa”

Il Consiglio provinciale ha approvato il quadro per il trasferimento da parte di Villa Recalcati delle quote detenute nella società

acquedotto tubi

Il Consiglio provinciale di mercoledì 26 agosto ha approvato il quadro per il trasferimento da parte della Provincia di Varese delle quote detenute nella società Alfa (che gestisce il servizio idrico integrato) ai Comuni che ne faranno richiesta.

«Questo è un atto tecnico utile a far risparmiare soldi e tempo – ha dichiarato il consigliere provinciale Valerio Mariani – con questo passaggio in consiglio permettiamo ai comuni di acquisire le quote delle società Alfa attraverso una procedura più snella e rapida poiché i nuovi Comuni soci non dovranno più andare al notaio, ma registreranno gli atti a Villa Recalcati con l’ausilio degli uffici competenti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.