Pro Patria, la Figc ufficializza la riammissione in Lega Pro

I tigrotti vengono riammessi tra i professionisti. Il ds Merlin al lavoro per il calciomercato, ma Vavassori che farà?

Pro Patria - Cremonese 3-1

Dopo la sentenza contro la Torres, ora è arrivata anche l’ufficialità da parte della Figc, che nel corso dell’incontro tenutosi oggi – lunedì 31 agosto – a Expo ha confermato la riammissione della Pro Patria in Lega Pro. Assieme ai tigrotti torneranno tra i professionisti anche Messina e Monopoli.

I bustocchi e i siciliani prendono il posto di Torres e Vigor Lamezia, mentre i pugliesi riempiono lo spazio rimasto vuoto dal Castiglione, che non si è iscritto.

Decisamente soddisfatto il direttore sportivo Alessandro Merlin, che commenta: «Siamo contenti. Ora abbiamo tempo ancora venti giorni per fare una squadra competitiva grazie alla proroga di mercato, che per noi chiuderà il 20 settembre».

Ora rimane aperto il nodo iscrizione, ma Merlin non entra nel merito: «Non sono io a prendere le decisioni a livello societario, ma posso dire che ho il compito di mettere assieme una squadra per la Lega Pro».

Ora la palla arriva a Pietro Vavassori: cosa farà il patron? Iscriverà la squadra in Lega Pro investendo altri soldi mettendo la fideiussione (c’è tempo dieci giorni, 10 settembre la data finale) o riuscirà a vendere il club entro quella scadenza?

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.