Rapinatore riconosciuto per strada da un carabiniere fuori servizio

Un 23enne responsabile di diverse rapine e furti è stato riconosciuto da un militare che ha immediatamente chiamato i colleghi per procedere all'arresto

141Tour Saronno: i luoghi

Un carabiniere fuori servizio cammina per il centro di Saronno e riconosce un rapinatore su cui stavano indagando i militari. Ha chiamato la pattuglia e così sono riusciti ad arrestare il malvivente. In manette è finito un ragazzo di 23 anni, riconosciuto dal carabiniere grazie al tatuaggio raffigurante uno scorpione, posizionato proprio sul collo. 

È accaduto nei giorni scorsi e lo scrupoloso militare ha immediatamente chiamato i colleghi del Nucleo Operativo che sono intervenuti per effettuare l’arresto. Il ragazzo è accusato di essere il responsabile di alcune malefatte compiute nei mesi precedenti: rapina in concorso per il furto di un motorino, effrazione in un bar e anche in un negozio di abbigliamento. Il 23enne non aveva mai agito da solo, ma insieme ad altri malviventi, tutti come lui di origine straniera. Secondo le indagini, però, era lui a “guidare” gli atti criminosi.

In quasi tutte le malefatte è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza, sia private che comunali. Il faldone delle accuse a suo carico è infatti molto corposo. Attualmente si trova nel carcere di Busto Arsizio.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 25 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.