Rapinatore seriale in stazione arrestato dai carabinieri

L'uomo è responsabile di almeno due rapine: nella prima aveva minacciato e picchiato un uomo di 40 anni, nella seconda aveva rubato la borsa a una donna

stazione saronno carabinieri

Rapinatore seriale arrestato dai carabinieri. L’uomo, di origne marocchina, è stato fermato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile in seguito alla rapina che si è consumata lo scorso 5 marzo nel sottopassaggio di Piazza Cadorna. 

Il rapinatore, insieme a due complici, aveva fermato un uomo di 40 anni intorno alle 23.15, lo aveva immobilizzato e fatto scendere dalla sua bicicletta. Trascinato nel sottopassaggio lo avevano poi preso a calci e pugni, costringendolo a consegnare loro telefonino e bicicletta. Gli aggressori sono poi fuggiti facendo perdere le loro tracce.

L’uomo rapinato ha quindi chiamato i soccorsi ed è stato curato al Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino, aveva riportato una frattura al naso e una lesione a un timpano. Era però riuscito a fornire ai carabinieri una descrizione dettagliata dei suoi aggressori, riconoscendoli anche con le immagini della videosorveglianza.

Uno di questi aggressori è stato riconosciuto anche da una coppia che è rimasta vittima di un’altra aggressione nelle scorse settimane. L’uomo di origine marocchina, infatti, aveva rubato una borsa a una donna, sempre nella zona della stazione. Il marito aveva cercato di inseguire lo straniero, ma questi lo aveva preso a sassate per seminarlo. Il marito lo aveva poi riconosciuto in un bar: in quell’occasione i carabinieri poterono solo emettere una denuncia a piede libero perché non aveva con sé la refurtiva. 

Ora però, dopo le indagini dei carabinieri, il ragazzo è stato arrestato e condotto nel carcere di Busto Arsizio. Il fascicolo delle indagini è stato consegnato al giudice Giuseppe Limongelli che ha confermato l’arresto dell’uomo per entrambi gli episodi. I carabinieri di Saronno sono ora alla ricerca dei complici

 

 

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.