Ruspa di Peppa Pig per il sindaco Fagioli

Luciano Silighini Garagnani del movimento "L'Italia che verrà" ha portato in municipio un singolare dono al primo cittadino per la gestione degli immigrati

Peppa Pig sulla ruspa a Saronno

Il Tapiro d’oro e una ruspa giocattolo guidata dal “signor Toro”, personaggio di Peppa Pig, sono i doni che Luciano Silighini Garagnani del movimento “L’Italia che verrà” ha portato in Comune destinati al Sindaco Fagioli.

«Dopo le promesse disattese fatte ai saronnesi in campagna elettorale su un cambio di musica credo che Fagioli anche se in vacanza si senta attapirato – spiega Silighini –. Gli mando il tapiro d’oro per farsi forza e il Signor Toro perché lui ha gli attributi per accendere una bella ruspa vera e non solo quella degli slogan acchiappavoti” incalza Silighini “le proposte che faccio al Sindaco sono l’immediata convocazione di un incontro coi vertici delle forze dell’ordine, l’uso dei fogli di via per allontanare dal territorio comunale tutti i facinorosi che compiono atti criminali, un giro di vita sugli extracomunitari che bighellonano per le vie cittadine creando aria irrespirabile mandando i vigili non a far multe ma ad allontanare questi personaggi, un censimento sugli stranieri che soggiornano in città senza regolare lavoro sviluppando idee simili a quelle attuate a Cittadella dove si era pensato di legare residenza a lavoro studiando un processo legale.

«È ora che Fagioli impari dal signor Toro qualcosa e la attui – conclude Silighini -. Fuori gli attributi del Toro, si accenda la ruspa o lasci la sedia che dopo i 5 anni passati è già fin troppo calda senza bisogno di altro calore.” Silighini chioda “Fagioli scattain piedi e sistema la città sennò fatti più in là».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 20 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.