Staffetta 4×200 d’argento, impresa delle ragazze guidate da Federica Pellegrini

Alice Mizzau, Erica Musso, Chiara Masini Luccetti e Federica Pellegrini sono le quattro protagoniste di questa impresa bellissima per lo sport italiano

atleti

Storica medaglia d’argento per l’Italia ai Mondiali di nuoto di Kazan, in Russia.

Le ragazze della staffetta 4×200 ha raggiunto il secondo posto con 7’48″41 dietro gli Usa e davanti a Cina e Australia.

Alice Mizzau, Erica Musso, Chiara Masini Luccetti e Federica Pellegrini sono le quattro protagoniste di questa impresa bellissima per lo sport italiano. La veterana Pellegrini ha trascinato le compagne con un’ultima frazione stellare in 1’54″73, un recupero pazzesco che ha regalato alle staffettiste italiane una medaglia mai vinta nella storia del nuoto di casa nostra.

Era la quinta volta che l’Italia nuotava la finale della 4×200 femminile. In precedenza era avvenuto a Roma 1994 per il settima posto in 8’23″78 (Borgato, Salvalajo, Vianini, Tocchini); a Fukuoka 2001 per il sesto posto in 8’08″56 (Vianini, Chiuso, Parise, Striani); a Roma 2009 per il quarto posto in 7’46″57 (Spagnolo, Filippi, Carpanese, Pellegrini) e a Barcellona 2013 per il settimo posto in 7’57″91 (Mizzau, De Memme, Carli, Pellegrini).

Da Fin.it

Nelle altre frazioni i tempi sono stati: Alice Mizzau 1’57″50, la debuttante Erica Musso 1’58″66, Chiara Masini Luccetti 1’57″52.

Per l’Italia è la 12ª medaglia di questi mondiali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.