Stelle cadenti con l’Osservatorio, a Villa Toeplitz il 12 agosto

Portatevi coperta o telo, ci saranno spiegazioni scientifiche e con l'ausilio di laser puntatori, si osserveranno le maggiori costellazioni estive

Si avvicina il ferragosto e con esso anche il consueto appuntamento con l’osservazione delle stelle cadenti che, per la fantasia popolare, si accompagna alla notte di San Lorenzo, il 10 agosto. In realtà lo sciame meteorico agostano è visibile in genere tra il 9 ed il 16 agosto di ogni anno, e il picco di visibilità viene raggiunto solitamente tra il 12 ed il 13 agosto.

Da sempre deputate ad esaudire desideri, le “stelle cadenti”, il cui nome corretto è “meteore”, sono in realtà dei piccolissimi frammenti di comete – pezzettini di ghiaccio, di rocce, polveri- dal peso variabile tra i pochi millesimi di grammo e il paio di grammi, che entrano nell’atmosfera terrestre ad altissima velocità, dissolvendosi completamente. Se la particella pesa un po’ di più produrrà un “bolide”, cioè una meteora dalla luminosità eccezionale, con un residuo visibile addirittura per qualche secondo. Talvolta è possibile osservare meteore e bolidi dai colori brillanti: oltre che bianche, anche verdi, rosse, blu.

Notte di San Lorenzo

Le meteore che ci apprestiamo ad osservare vengono chiamate dagli astronomi “Perseidi”, poiché sembrano prospetticamente provenire tutte dalla costellazione del Perseo, che in queste serate possiamo osservare a Nord Est. Tale punto di partenza delle meteore è chiamato “radiante”.

Quest’anno l’assenza della Luna favorirà molto le osservazioni: la sua luminosità può infatti cancellare la maggior parte delle meteore. Per poter osservare questo fenomeno al meglio bisognerebbe spostarsi in un luogo buio, lontano dalle luci stradali e quindi dall’inquinamento luminoso delle nostre città. Le meteore, così veloci ed effimere, sono impossibili da guardare attraverso un telescopio; per osservarle basta semplicemente sdraiarsi su una sedia reclinabile oppure per terra…armarsi di pazienza e guardare verso l’alto, verso Nord Est, dove brilla il Perseo. Se si è fortunati si potrà assistere al passaggio di circa 50 meteore all’ora, che potrebbero raggiungere le 100 unità all’ora nella notte tra il 12 e il 13.

La Società Astronomica “G.V.Schiaparelli” di Varese, che gestisce l’omonimo Osservatorio sul Monte Campo dei Fiori, organizza anche quest’anno una serata di osservazione pubblica del fenomeno mercoledì 12 agosto alle ore 20,30 presso lo storico parco di Villa Toeplitz, nel rione Sant’Ambrogio di Varese. Verrà tenuta una conferenza introduttiva sul fenomeno con immagini e filmati a cura del fisico e divulgatore Fabrizio Toia.

Si osserveranno poi , con l’ausilio di laser puntatori, le maggiori costellazioni estive e si potranno osservare i più spettacolari oggetti astronomici attraverso i telescopi appositamente portati dall’Osservatorio. Non sono previsti posti a sedere, quindi si raccomanda di portarsi una coperta o un telo da stendere sull’erba. La serata è gratuita, e non è necessaria la prenotazione.

di
Pubblicato il 07 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.