Territori più rappresentativi, Cattaneo firma un accordo a Seattle

Cattaneo, Presidente della Calre e Debbie Smith, presidente uscente della Ncsl hanno sottoscritto un accordo che apre interessanti prospettive di lavoro comune

Consiglio regionale

Consolidare le relazioni istituzionali e promuovere le Assemblee legislative in quanto luoghi di rappresentanza di territori e popoli. In un momento particolare, in cui il ruolo dei parlamenti viene spesso messo in discussione, le più importanti istituzioni regionali di Europa e Stati Uniti stringono un patto di collaborazione. A Seattle, nello Stato di Washington, Raffaele Cattaneo, Presidente della Calre (la Conferenza delle Assemblee legislative che unisce 74 parlamenti europei), e Debbie Smith, presidente uscente della Ncsl  (che unisce le Assemblee legislative USA), alla presenza di Curt Bramble, neoeletto Presidente di Ncsl, hanno sottoscritto un accordo che apre interessanti prospettive di lavoro comune. L’obiettivo  è quello di rendere più visibile e più efficace il lavoro delle rispettive Assemblee legislative per favorire una maggiore rappresentanza dei territori nei confronti dei parlamenti nazionali e sovranazionali: tra gli impegni assunti, quello di mettere in condivisione le esperienze reciproche più significative in ambito legislativo e esempi utili di best practice, promuovendo così il miglioramento e la crescita dell’attività istituzionale dei soggetti aderenti.

«Siamo uniti dalla medesima passione democratica – ha Cattaneo – e dalla forza che ci è stata data dalle comunità che rappresentiamo, da ideali comuni che vanno al di là delle differenze dei sistemi istituzionali e giuridici. Abbiamo perciò la consapevolezza che i parlamenti costituiscono un presidio fondamentale e insostituibile affinchè i cittadini abbiano la possibilità di esprimere la propria voce. Oggi è in corso un processo che tende ad allontanare i cittadini dai poteri decisionali attraverso una progressiva limitazione degli spazi d’azione degli enti intermedi a vantaggio di quelli centrali. Le conseguenze sono diverse, a cominciare dalla disaffezione crescente verso i valori della partecipazione e del confronto».

La sottoscrizione dell’accordo è avvenuta al Washington State Convention Center alla presenza dell’intero Comitato esecutivo della NCSL e di Franco Iacop, Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia e neoeletto Presidente della Conferenza delle Assemblee legislative italiane. Cattaneo, in qualità di Presidente della Calre, è stato invitato e ha partecipato anche alla fase iniziale del Legislative Summit della NCSL, che ha visto l’insediamento del senatore dello Utah Curt Bramble quale nuovo coordinatore della Conferenza americana. “A lui -ha detto Cattaneo– i più sentiti auguri di buon lavoro, insieme al ringraziamento alla Past President, la Senatrice Debbie Smith, con la quale ho avuto modo di iniziare la proficua collaborazione tra Ncsl e Calre”.

Per rendere ancora più incisiva l’intesa con la Calre, il Presidente della NCSL Curt Brumble ha già confermato la sua presenza e quella di una delegazione della Conferenza americana al Forum Mondiale delle assemblee legislative che si terrà a Milano a fine ottobre.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.