Via tutto l’amianto dalla scuola Dante di Abbiate

Prosegue l'intervento di rimozione dell'amianto dagli edifici pubblici cittadini. Investimento di 45mila euro per effettuare il lavoro

amianto apertura lonate pozzolo

Via tutto l’amianto dalla scuola Dante di Abbiate Guazzone. La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale che ha stanziato un importo di 45mila euro per la rimozione di parte della copertura della scuola elementare, quella appunto dove è presente l’amianto.

«L’edificio scolastico comunale sito in Tradate, via Dante, n. 41, sede della Scuola Elementare “Dante Alighieri”, è un immobile edificato negli anni’20 e ampliato nel 1976, con successivi adeguamenti in anni più recenti – spiegano dall’amministrazione comunale -. Nell’edificio scolastico è presente una parte del manto di copertura (quella relativa all’ampliamento realizzato nel 1976) costituita da lastre di amianto. La Giunta Comunale ha definito di rimuovere l’ultima parte di copertura ancora realizzata in lastre di amianto di circa 300 mq e messa in opera dei nuovi manti di copertura in pannelli sandwich bimetallici coibentati presso l’edificio di Via Dante».

L’importo stanziato ammonta a circa 45mila finanziato con fondi comunali: «L’intervento è prioritario per l’Amministrazione – proseguono dal Comune – e va a proseguire in quanto già fatto da questa Amministrazione da tre anni, per l’eliminazione dell’amianto in Città. Ricordiamo che, la Giunta “Cavalotti” ha provveduto a fare rimuovere l’amianto presso altri edifici comunali e precisamente: la Scuola Rosmini delle Ceppine copertura completa; la Scuola Dante – palestra; la Scuola Battisti- copertura mensa; la sede Arca di Via Oslavia- copertura completa. Rimane ancora tra gli obiettivi quello di mettere in sicurezza la copertura in amianto presso la Materna Munari, per ciò è stato candidato un apposito progetto esecutivo al Bando del MIUR 2015».

«L’eliminazione dell’amianto dal tetto della scuola – specifica l’Assessore Andrea Botta – comporta benefici per l’ambiente e per la salute, e inoltre, grazie alle nuove coperture, si avrà un notevole risparmio energetico». Il Sindaco Laura Cavalotti aggiunge che «l’intervento di bonifica dell’amianto del plesso scolastico Dante rappresenta la tappa di un percorso che l’Amministrazione Comunale ha iniziato fin dal giugno 2012 e che ha visto concretizzarsi numerosi interventi che, ad oggi, hanno portato alla rimozione di ben 2.500 metri quadrati di coperture contenenti amianto. Un obiettivo, questo, considerato prioritario per il benessere di alunni e insegnanti, procedendo nel contempo ad effettuare diversi interventi di miglioria del patrimonio scolastico comunale».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.