Cinghiali a villa Toeplitz “fermati” con la doppietta

Sono stati abbattuti tre capi - un maschio di oltre 120 chili, una femmina e un esemplare di cinghiale rosso, tra Bregazzana e villa Toeplitz

Varie

La notizia è giunta a margine della conferenza stampa che annunciava  le iniziative 2015 per la caccia ai cinghiali, uno dei problemi ambientali di questa provincia: l’abbattimento di tre capi – un maschio di oltre 120 chili, una femmina e un esemplare di cinghiale rosso, tra Bregazzana e villa Toeplitz, a Varese.

L’abbattimento è stato programmato nell’ambito dell’articolo 41 della legge regionale a protezione della fauna selvatica e dell’equilibrio naturale, a salvaguardia del luogo di importanza artistica e storica e “grazie” a un cacciatore abilitato espressamente per questo tipo di operazioni.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 08 settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore