Il corso di caccia al cinghiale fa il pieno

L’iniziativa promossa da Provincia di Varese e Federcaccia sulle tecniche venatorie collettive ha visto un’ottima partecipazione di frequentanti

cinghiale apertura

Si è tenuta ieri sera a Villa Recalcati la prima lezione del corso di caccia collettiva al cinghiale.

L’iniziativa organizzata da Federcaccia in collaborazione con Provincia di Varese ha ottenuto un ottimo successo in termini di iscritti: sono, infatti, 67 i cacciatori che partecipano al corso formativo.

A esprimere soddisfazione per la collaborazione proficua con Federcaccia e per il successo dell’iniziativa è il Vicepresidente della Provincia di Varese Giorgio Ginelli: «Con Federcaccia, l’associazione di categoria maggiormente rappresentata sul territorio, ma anche con tutte le altre realtà e il mondo venatorio in generale, abbiamo instaurato un dialogo sereno, schietto e che sta dando buoni risultati. L’organizzazione e la promozione del corso di caccia collettiva lo dimostra, tanto più che tra i partecipanti alta è la percentuale di cacciatori anagraficamente giovani, segno che è in corso un importante ricambio generazionale auspicato anche dai cacciatori stessi. Colgo perciò l’occasione per ringraziare il Presidente di Federcaccia Dario Carcano e il Segretario Giuseppe Speroni per il lavoro svolto insieme fino a questo momento. E concludo spendendo una riflessione sul corso appena avviato. Si tratta di lezioni di estremo interesse, pensate per andare a formare una nuova figura di cacciatore che sia al passo coi tempi. Richiesta che arriva dai cacciatori stessi, i quali stanno dimostrando di avere consapevolezza del loro importante ruolo nell’ambito della tutela ambientale, della conoscenza delle regole e del loro rispetto, della sicurezza e dell’importanza della biodiversità. Per questo i relatori chiamati a tenere le lezioni affronteranno temi di stretta pertinenza venatoria, ma anche di veterinaria, biologia, di materia legislativa, ambientale e sicurezza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.