Melosi: “Giochiamo in punta di piedi, non va bene”

Il mister non è rammaricato per il pareggio, quanto per lo spirito. Enzo Rosa chiarisce la vicenda Pià: "Gli abbiamo fatto una proposta che ha rifiutato. Andiamo verso la rescissione"

varese tradate calcio eccellenza

Al termine della sfida pareggiata 1-1 tra Varese e Tradate, il tecnico del Varese Giuliano Melosi non si rammarica: «Un pareggio ci sta. Mi aspettavo questa partita, il Tradate ha fatto bene, noi meno. Da due partite giochiamo in punta di piedi e questo non va bene per una squadra che vuole vincere. Non è sempre facile rimontare, oggi siamo stati bravi a farlo. Bene i primi 10 minuti, poi abbiamo smesso di giocare. Il rigore secondo me non c’era, mi pare che Luoni avesse preso la palla, ma l’arbitro ha fischiato. Non sono i giochi a fare la differenza, è lo spirito. Il Tradate l’ha capito, noi invece solo nel finale. Siamo tornati indietro di qualche mese. Giochiamo con superficialità, forse anche per il distacco dalla seconda. Non si può sempre vincere, ma devo analizzare anche le cose negative: la mia squadra non “randellava”, mentre i nostri avversari sì».

Il tecnico del Tradate Ulisse Raza è soddisfatto della prestazione della sua squadra: «Neanche nei cartoni animati potevamo prevedere un epilogo simile. I miei ragazzi potranno raccontare ai propri nipoti questa giornata. Avevo già assaporato il gusto dei re punti, ma mi premeva far capire che la gara di Coppa Italia era un incidente e fare bella figura. Nella ripresa siamo stati timorosi, ma anche perché non ci credevamo. Molti della nostra rosa venivano dalla juniores provinciale. Perdere per perdere, ho preferito non snaturare la nostra natura. Il rigore l’ho visto da 60 metri, ma l’arbitro non ha avuto esitazioni e questo mi è parsa una scelta coraggiosa in questo campo. Sono strafelice e orgoglioso di quanto fatto dai miei ragazzi. Ringrazio mister Soldo per essere presente in tribuna: se ho giocato 15 anni è grazie a lui».

Francesco Luoni è stato involontario protagonista della gara con il fallo presunto su rigore e l’espulsione: «Io ho preso la palla, sulla corsa l’avversario mi è caduto addosso; purtroppo l’arbitro ha visto il fallo, fa niente. I primi 10’ siamo partiti forte, forse abbiamo pensato fosse una gara “facile” e abbiamo mollato. Il segnale positivo è stato la reazione, ma in futuro dobbiamo ricordarci di rilassarci solo a partita chiusa. Noi dobbiamo mantenere questo andamento, su 13 partite 3 pareggi e 10 vittorie, ma per vincere non possiamo concederci questi cali. Non eravamo nervosi, c’era la giusta tensione. Bisogna avere il giusto atteggiamento e spronarsi a vicenda».

Enzo Rosa spiega invece la vicenda Pià: «Ieri ho convocato Pià in sede: è stato preso da noi ad agosto, per motivi fisici non è mai sceso in campo, prendendo tutti i rimborsi. Il Varese non è il Real Madrid, pagare un top player per vederlo in tribuna non ce lo possiamo permettere. Gli abbiamo chiesto una riduzione di ingaggio del 20 per cento. Nel caso avesse accettato gli ho promesso un premio stagione maggiore e una visione per il prossimo anno. Ieri sera mi ha chiamato dicendomi di non essere interessato, sentendosi risentito per la nostra proposta. A questo punto abbiamo capito che Pià non volesse più far parte del progetto Varese e quindi stiamo preparando le carte per la rescissione».

TABELLINO

Varese – Tradate 1-1 (0-1)

Marcatori: al 34’ pt rig. Loo Speziali (T), al 45’ st Giovio (V).

Varese (4-4-2): Bordin; Luoni, Gheller, Viscomi, Azzolin; Becchio (dal 19’ st Piccinotti), Capelloni, Zazzi, Lercara (dal 18’ st Leonardo); Giovio, Marrazzo (dal 32’ st Balconi). A disposizione: Scapolo, La Marca, Simonetto, Pacifico, Balconi. All.: Melosi.

Tradate (4-4-2): Lucca; Chiappucci, Cozzi, Colnago, Di Carluccio; Fiore, Carrara, Cankaya, Dama; Amato (dal 19’ st Emiliano), Loo Speziali (dal 27’ st Mainardi). A disposizione: Nidoli, Gariboldi, Quadrelli, Fabiano, Maggi. All.: Raza

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria (Garganigo e Baruffaldi).

Note: giornata serena e fredda, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 4-3; Ammoniti: Luoni, Capelloni, Gheller; Marrazzo per il Varese; Lucca per il Tradate. Espulso al 32’ pt Luoni per fallo da ultimo uomo. Espulso l’allenatore del Tradate Raza al 31’ st. Recupero: 3’ + 6’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore