Palazzo Pirelli si illumina: “Stop Aids”

In vista della Giornata mondiale contro l'Aids, la sede della Regione in via Duca d'Aosta verrà illuminato con questo monito

Palazzo Pirelli a Milano, il nuovo inno di Mogol

Il Consiglio regionale della Lombardia in prima linea per sostenere le iniziative di sensibilizzazione legate alla Giornata mondiale contro l’Aids, in programma il 1 dicembre.

Come deciso dall’Ufficio di Presidenza, su proposta del Vice Presidente Fabrizio Cecchetti, già da questa sera, a partire dalle 18,30, Palazzo Pirelli sarà illuminato con la scritta “Stop Aids”, composta sulla facciata del grattacielo in piazza Duca d’Aosta.

Analoghi messaggi sono già presenti sui pannelli elettronici posti all’ingresso e all’interno del Consiglio regionale. Domani, martedì, in occasione della seduta d’Aula verranno ricordati temi e dati legati alla Giornata mondiale contro l’Aids e distribuiti i fiocchetti rossi, simbolo dell’iniziativa, a tutti i Consiglieri regionali.

“Quella del Consiglio regionale è una campagna di civiltà, di sensibilizzazione e soprattutto di prevenzione – spiega il Vice Presidente, Fabrizio Cecchetti – La Lombardia e Milano a livello nazionale vantano il preoccupante primato per nuove diagnosi Hiv, eppure nel sentire comune c’è la convinzione che di Aids non ci si ammali o si muoia più. Nella nostra regione, invece, sono in trattamento antivirale 26 mila pazienti, 12 mila dei quali residenti a Milano. A questi vanno aggiunti almeno altrettanti sieropositivi che non sono consapevoli di aver contratto il virus: in totale parliamo di oltre 50mila casi in Lombardia”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore