Baff Lab, il progetto dedicato agli studenti

Video, installazioni, murales. Il Busto Arsizio Film Festival ha lanciato un nuovo progetto per coinvolgere gli studenti in progetti di

La domenica del BAFF (inserita in galleria)

Da sempre considerati con un occhio di riguardo –a loro sono dedicate le proiezioni del mattino, accompagnate da ospiti di prestigio, e le Master Class- gli studenti hanno da quest’anno una nuova opportunità per partecipare in prima persona al BA Film Festival.

È nato infatti BAFF_LAB, un laboratorio nel quale i ragazzi vengono coinvolti attivamente nell’organizzazione della manifestazione. Nei mesi scorsi alle scuole superiori di secondo grado sono stati presentati dei percorsi di alternanza scuola/lavoro che potessero mettere in luce, nell’ambito del festival cinematografico, la creatività degli studenti attraverso la scrittura, l’espressione artistica e i video. Una volta vagliate le proposte e scelti i ragazzi più interessati, sono partiti gli stage. 

Già al lavoro la squadra di studentesse del liceo Daniele Crespi che si occuperà dei Social Media, quindi di Facebook, Twitter e di un contest su Instagram, mentre inizieranno tra poco il loro apprendistato i gruppi, provenienti dalla stessa scuola, che affiancheranno i responsabili del Baff nella redazione del catalogo del festival e nel lavoro di ufficio stampa.

Agli studenti del liceo artistico Paolo Candiani sono stati invece affidati la realizzazione della nuova sigla del festival e l’ideazione di una campagna di “guerrilla marketing” urbana, una forma di promozione della manifestazione attraverso la realizzazione di installazioni, sculture, scenografie, proiezioni e murales, che tappezzeranno la città nelle prossime settimane.

A fine progetto ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di stage valido per il proprio curriculum, con la speranza che questa esperienza, oltre che formativa, sia servita a far vivere e apprezzare in modo nuovo le iniziative culturali cittadine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore