Da Filosofarti al Maga, il lungo weekend della cultura

L'inaugurazione di Filosofarti con Moni Ovadia e l'apertura della mostra Ritratti di Monumenti di Marco Introini al Maga: E' stato un weekend ricchissimo (e affollatissimo) per la cultura di Gallarate

filosofarti 2016

Alla vigilia qualche preoccupazione c’era. Due grandi eventi quasi in contemporanea, dove sarebbe andato il pubblico? E invece sia l’inaugurazione di Filosofarti che l’inaugurazione della mostra al Maga hanno registrato il tutto esaurito.

Una platea gremita ha accolto Moni Ovadia al Teatro delle Arti per il primo appuntamento della nuova edizione di Filosofarti. La sua lezione magistrale ha infatti riscontrato il tutto esaurito e ha accompagnato i presenti in un viaggio tra i concetti di equità e giustizia, spaziando dall’epoca coloniale fino ad oggi  (potete leggere il racconto della giornata cliccando qui). Durante il suo racconto Moni Ovadia ha ancora ricordato il suo amico Umberto Eco: “Volevamo andare a fare la transiberiana insieme, raccontandoci storielle e barzellette”.

Negli stessi momenti un’altra folla era quella che riempiva il Museo Maga per l’inaugurazione della mostra “Ritratti di Monumenti” di Marco Introini. Sono state centinaia le persone che hanno affollato lo spazio espositivo con un’allestimento che ritrae alcuni dei lavori di restauro più recenti dell’impresa gallaratese Gasparoli Srl, dalla Galleria Vittorio Emanuele alla Villa Reale di Monza.

ritratti di monumenti

Domenica poi numerose altre iniziative hanno animato la città, sempre all’insegna della cultura: negli spazi del Sestante grazie a Marco Fatilli sarà possibile intraprendere un viaggio  all’interno del Carcere di massima sicurezza di Bollate che vede i carcerati veri protagonisti di una laboratorialità culturale, perché il ‘dentro’ dialoghi con il ‘fuori’. Con il patrocinio del Ministero della Giustizia. A Palazzo Minoletti, invece, è iniziato un omaggio ad un architetto del gallaratese che ha assunto una fama internazionale con una sua idea di città visionaria, teoretica, di matrice decoubertiana: Carlo Moretti.

Ma questo lungo weekend all’insegna della cultura continuerà avrà una lunga coda anche nei prossimi giorni. Se infatti da un lato infatti la mostra rimarrà aperta fino 28 marzo, dall’altro Filosofarti entrerà nel vivo con il suo ricco programma. Un appuntamento che VareseNews con la rete culturale di Officina Contemporanea sta seguendo in diretta con un livebog che potete consultare cliccando qui.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.