Partono i laboratori di Ali Rosse

Sono aperte le iscrizioni per partecipare ai Laboratori Dakka: disegnare e dare voce alle emozioni

associazione ali rosse jacopo laudi gallarate

Sono aperte le iscrizioni per partecipare ai Laboratori Dakka “disegnare e dare voce alle emozioni”, dell’associazione Ali Rosse.

Il laboratorio “Disegnare le emozioni” si svolgerà il lunedì pomeriggio in otto incontri con inizio 8 febbraio 2016. Condotto da Elena Gasparetti, arteterapeuta, il laboratorio è una via per accedere alle più intime risorse, sperimentare e risvegliare talenti, incrementare l’autostima e le capacità relazionali.
Il laboratorio “Dare voce alle emozioni” attraverso la scrittura si terrà il mercoledì pomeriggio in 7 incontri con inizio 17 febbraio 2016. Condotto da Paola Valsesia, psicologa, e Teresa Brovelli, giornalista, questo laboratorio offre contesti di apertura all’ascolto e alla conoscenza di sé. Ogni partecipante raccontandosi, ha modo di trovare le proprie parole e di poter liberare così le emozioni al fine di migliorare la relazione con sé e con gli altri.

Gli incontri si terranno dalle ore 16 alle 17,30 nei locali messi a disposizione dalla Fondazione Gadda di Gallarate in Via Magenta, 17 e saranno organizzati in gruppi composti da 8 – 10 persone.
La partecipazione agli incontri è a offerta libera. È necessaria l’iscrizione telefonando al numero 3409628382, o inviando una e mail ad  alirosse.jacopolaudi@gmail.com
Il progetto DAKKA, nasce da un’idea e da un racconto scritto da Jacopo Laudi, che, prima di morire, ha espresso il desiderio che ci occupassimo di attivare dei laboratori aperti a tutti, persone malate e non, ove svolgere attività espressive multidisciplinari finalizzate a prevenire l’isolamento sociale legato alla sofferenza e ad aiutare le persone a essere maggiormente consapevoli delle proprie emozioni, dare voce ai propri vissuti emotivi, riconoscere emozioni positive e riuscire a trasmutare quelle negative.

Il programma Dakka ha ottenuto il riconoscimento da parte della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus con l’ammissione al contributo del progetto presentato da Ali Rosse, e il sostegno di Avis di Gallarate. Importante anche la collaborazione di Organizzazioni no profit e di privati, Auser Insieme di Gallarate, l’Istituto Wolpe di Besozzo e la Fondazione Gadda di Gallarate per la messa a disposizione dei locali ove svolgere le attività Dakka.
(per ulteriori notizie relative al comunicato stampa: Teresa Brovelli   338 9111083 )
Gallarate, 31 gennaio 2016
(segue scheda informativa sulle attività di “Ali Rosse”)

SCHEDA INFORMATIVA
L’Associazione Jacopo Laudi Ali Rosse onlus è nata per realizzare il progetto socio sanitario indicato da Jacopo, ventiduenne scomparso nel 2010 a causa di una leucemia. Ali Rosse è presente anche nell’Ospedale di Gallarate con un gruppo di volontari per le attività di accoglienza e supporto ai malati e ai loro famigliari nel reparto di Oncologia, diretto da Salvatore Artale e nel Centro di Senologia, la cui responsabile è Silvana Monetti, Centro che fa capo all’Unità operativa di Chirurgia diretta da Angelo Benevento.
Ali Rosse ha attivato dal mese di dicembre scorso uno sportello, Diálogos, rivolto ai famigliari e amici dei pazienti oncologici. Per appuntamenti è possibile contattare il numero 3409628382.
Ali Rosse sostiene la ricerca per il miglioramento delle cure in campo oncologico attraverso la sovvenzione di borse di studio, grazie alla generosità di molti benefattori e a eventi che l’Associazione organizza per la raccolta fondi.

L’Associazione Ali Rosse, rispettosa dei principi, valori e insegnamenti che Jacopo ha testimoniato nel suo quotidiano impegno nelle attività di solidarietà sociale e di cooperazione, è iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato. È inoltre convenzionata con l’Azienda ospedaliera Sant’Antonio Abate di Gallarate.
Presidente dell’Associazione è Teresa Brovelli,  mamma di Jacopo.
Chi volesse prendere parte alle attività dell’Associazione può telefonare ai numeri 3409628382  338 9111083 – 3406439531, oppure  inviare una mail a teresa.brov@libero.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore