Cinema e musica nel primo weekend del Baff

Sabato sarà protagonista Laura Morante al teatro Sociale mentre domenica inizierà la serie di omaggi a Dino Risi. Musica al Millenote e al Passaparola con il Baff Off

Matilde Gioli, la madrina del Baff 2016

La giornata inaugurale della XIV edizione del BA Film Festival vede protagonista Laura Morante, attrice e regista, che si aggiunge alla lista delle personalità del mondo del cinema insignite del premio Platinum Dino Ceccuzzi all’eccellenza cinematografica, assegnato nel 2015 a Sergio Castellitto.

NOTE BIOGRAFICHE di LAURA MORANTE
Il suo esordio cinematografico risale al 1980, nel film di Giuseppe Bertolucci Oggetti smarriti. Nel 1981 affianca Ugo Tognazzi in La tragedia di un uomo ridicolo di Bernardo Bertolucci. Con Nanni Moretti gira Sogni d’oro (1981) e Bianca (1984). In seguito recita nelle commedie italiane I ragazzi di via Panisperna (1988) di Gianni Amelio, Turné (1990) di Gabriele Salvatores, Ferie d’agosto (1996) di Paolo Virzì e Liberate i pesci (2000) di Cristina Comencini. Interpreta un ruolo di primo piano in La stanza del figlio (2001) di Nanni Moretti, per il quale vince il David di Donatello. Nel 2012 esordisce come regista con la commedia Ciliegine e nello stesso anno è protagonista in Appartamento ad Atene di Ruggero Dipaola. Nel 2014 partecipa alla commedia Ogni maledetto Natale. Nel 2015 torna per la seconda volta dietro la macchina da presa con Assolo.

Come nella migliore tradizione del BAFF, Laura Morante sarà ospite del presidente del festival, Alessandro Munari, per un brunch di benvenuto, e nel pomeriggio condividerà la sua esperienza professionale con gli studenti dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni (Icma) a Villa Calcaterra.

Questo – nei dettagli – il programma dedicato al pubblico nella prima giornata del BAFF.

A partire dalle 10 allo Spazio Festival (piazza San Giovanni) annullo postale con il logo della XIV edizione del Festival

Alle 21.00 Laura Morante sarà al teatro Sociale (Piazza Plebiscito 1) dove incontrerà il pubblico, converserà con il direttore del festival Steve Della Casa e introdurrà la proiezione del suo ultimo film, Assolo.
La serata si prospetta molto ricca. Oltre alla madrina del festival, Matilde Gioli, sarà presente anche l’artista Ugo Nespolo, che regalerà al pubblico l’anteprima del suo ultimo cortometraggio, Shades on the Couch. (Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti).

Alle 22.00 al Millenote (via Antonio Pozzi 5) al via il programma BAFF OFF, con il concerto della rock band The Trixxx.

Domenica 13 marzo

La giornata inizia alle 15.00 allo Spazio Festival (piazza San Giovanni). Per la sezione “Giornate del cinema di animazione” verranno proiettati alcuni episodi di serie televisive realizzate da The Animation Band, presentati da Paolo Castelli, direttore artistico del Baff e curatore della storica rassegna “Cartoonia e dintorni”.
Alle 17.30, sempre allo Spazio Festival, è in calendario il primo degli appuntamenti inseriti nell’Omaggio a Dino Risi. Fabrizio Corallo presenterà il documentario Una bella vacanza, da lui sceneggiato, con la regia di Francesca Molteni, che ripercorre la vita e la carriera del celebre regista.
A seguire verrà proiettata la puntata de La valigia dei sogni dedicata a Il sorpasso. Sarà presente Alessandro Boschi, autore della trasmissione televisiva.
La commedia è protagonista anche alla sera, al cinema Fratello Sole (via Massimo d’Azeglio 1) a partire dalle 21.00 (Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti).
Max Croci, regista bustocco al suo secondo lungometraggio dopo Poli Opposti, riceverà il premio speciale La Prealpina.
Seguirà la proiezione di Perfetti Sconosciuti, di Paolo Genovese. A parlare di questo film, campione d’incassi, saranno gli sceneggiatori Paolo Costella e Paola Mammini.
Il cantautore Davide Zilli sarà infine protagonista della serata BAFF OFF; l’appuntamento è alle 22.00 al Passaparola (via Lepanto, 4)

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore