L’ecodesign varesino di Giorgio Caporaso a “Fa’ la Cosa Giusta 2016”

Dal 18 al 20 marzo gli arredi green di Lessmore alla fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili a Fieramilanocity

Arte - Mostre
pittori, quadri, dipinti, sculture

Dal 18 al 20 marzo, gli arredi ecosostenibili dell’architetto e designer varesino Giorgio Caporaso tornano per la terza volta alla grande fiera italiana dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili: “Fa’ La Cosa Giusta”.

Galleria fotografica

L’ecodesign varesino di Giorgio Caporaso a “Fa’ la Cosa Giusta 2016” 4 di 6

Il brand LESSMORE, di cui Caporaso è designer e Direttore Artistico, è presente in tre scenari differenti: con un proprio stand all’interno della Piazza di Giacimenti Urbani nel Pad. 4, all’interno dello stand di Legambiente e in quello dell’azienda Novamont in qualità di partner tecnico. Dunque uno spazio dedicato e due allestimenti, che mostrano la filosofia da cui nasce ogni pezzo di Lessmore, concepito sempre come oggetto ‘pro-attivo’ orientato verso nuove abitudini.

Cambiare silenziosamente il proprio stile di vita in modo consapevole, con gusto e sensibilità verso la personalità del singolo, è la visione che da quasi dieci anni anima il percorso del designer Giorgio Caporaso. Un’ispirazione che continua ad esprimersi attraverso la linea ‘Ecodesign Collection’ di Lessmore, che con la sua costante ricerca sull’applicazione di forme e materiali (anche abbinati al cartone) continua a cercare soluzioni per un modo di abitare innovativo e rispettoso dell’ambiente. Nel segno di un made in Italy di qualità.

Lessmore sarà presente nel padiglione 4, all’interno dell’area dell’associazione Giacimenti Urbani: una realtà fondata sui principi di cooperazione, rispetto per l’ambiente, del territorio e delle persone. Giacimenti Urbani ha come scopo lo sviluppo di un “Circuito delle attività virtuose” atto a facilitare e a mettere in relazione i soggetti che svolgono un ruolo attivo nella promozione del vivere sostenibile, attraverso un corretto uso dell’energia, della riduzione dei rifiuti, della mobilità dolce e tutti gli stili di vita coerenti con questo obiettivo. Nell’ambito dei laboratori che si terranno presso la Piazza dei Giacimenti Urbani, domenica 20 dalle 12 alle 13, Lessmore darà una dimostrazione pratica di come è possibile assemblare e disassemblare le librerie in cartone.

Nello stand di Legambiente nazionale sono esposti e utilizzati sedie Varese in varie finiture, tavolino Tappo e i mitici ‘cubi’ combinabili della serie Moretto. In questa edizione di Fa’ La Cosa giusta, l’associazione ambientalista che da anni si occupa della tutela del territorio e dei mari italiani, affronta come di consueto tematiche importanti attraverso numerosi incontri e attività.

Presso lo stand di Novamont, impresa italiana leader nel settore delle bio plastiche nota per il Mater-Bi, si possono trovare tavoli, sedie e sistemi modulari appartenenti alla Ecodesign Collection di Lessmore, che fanno da scenografia a tutti gli eventi e iniziative organizzate nel corso della fiera. Novamont è una realtà industriale che affonda le proprie radici nella Scuola di Scienza dei Materiali Montedison da dove alcuni ricercatori hanno iniziato a sviluppare il progetto ambizioso di integrazione fra chimica, ambiente e agricoltura: la “Chimica vivente per la qualità della vita”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 marzo 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L’ecodesign varesino di Giorgio Caporaso a “Fa’ la Cosa Giusta 2016” 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.