A Speakeasy “11 ore d’amore di un uomo ombra”

La rassegna al teatro Santuccio affronta il tema del carcere con lo spettacolo teatrale di Matteo Sanna e Loris Pagani

Mario Calabresi al Teatro Santuccio
Mario Calabresi al Teatro Santuccio per Aspettando Glical2015

Speakeasy Varese, il progetto di KarakorumTeatro con la direzione artistica di Stefano Beghi e con il sostegno di Eolo e della Fondazione del Varesotto, presenta nel Convergenze Day (ospite del Teatro Santuccio) il settimo appuntamento della #culturadicontrabbando, il secondo sui grandi temi dell’attualità.

Alle 21.15 di sabato 9 aprile, sarà in scena l’unico spettacolo della stagione firmato da uno dei fondatori di KarakorumTeatro: “11 Ore d’amore di un uomo ombra” di Matteo Sanna, in scena insieme a Loris Pagani. La pièce è ispirata all’omonimo libro di Carmelo Musumeci: ci mette nei panni di un detenuto dei nostri tempi per aprire una porta sui temi della giustizia e della dignità. Cosa si nasconde dietro le parole “Fine pena: mai.”
Carmelo Musumeci è un ergastolano ostativo, sul suo fascicolo c’è scritto “Fine pena: 31/12/9999”. Incarcerato nel 1991 con licenza elementare, nel 2011 ottiene un permesso di undici ore per recarsi all’università di Perugia e discutere la tesi di laurea in Diritto Penitenziario. Lo spettacolo racconta queste undici ore di libertà dopo vent’anni di carcere ostativo, tempo impiegato a studiare, scrivere e lottare contro il concetto di “Fine pena: mai”.  Dopo il tema dell’impegno politico e della lotta armata, Speakeasy Varese dedica una serata al tema della giustizia, come sempre senza prendere posizioni e coinvolgendo.

Alle 19.45 come sempre spazio alla musica di contrabbando in collaborazione con l’Associazione Red Box. Questa volta, ad allietare l’aperitivo curato dal progetto Edubar della Cooperativa Sociale L’Aquilone le sonorità blues dei The Raw Boys, giovane band varesina. Alle 21.00 spazio ai giovani attori del Liceo Manzoni con un estratto di Pillole di vita prodotto
nell’ambito del laboratorio di teatro scolastico. Un’occasione questa che SpeakeasyVarese dà agli aspiranti attori per misurarsi con un vero palcoscenico incontrando e confrontandosi con giovani artisti professionisti.

Dopo lo spettacolo verrà invece proiettato un estratto di Fuori dalla balena, un documentario di Mauro Colombo e prodotto dalla Cooperativa Sociale Totem sull’esperienza di teatro nel carcere di Busto Arsizio: un’occasione in più per dar voce ai detenuti.

Per tutta la serata i volontari dell’Associazione Assistenti Carcerari San Vittore Martire Onlus saranno presenti in teatro con il loro 9 metri quadri news, racconti e disegni dal carcere varesino. Speakeasy Varese con questa serata sostiene la campagna dona un francobollo ai detenuti e coloro che arriveranno in teatro con un francobollo avranno diritto a un biglietto ridotto.

IL PROGRAMMA

Dalle 19.30 ricchissimo Happy Hour di contrabbando con i ragazzi di Edubar, progetto di
formazione e inserimento lavorativo.
Alle 19.45 la MUSICA DI CONTRABBANDO dei The Raw Boys in collaborazione con Red Box.
Alle 21.00 CORTO TEATRALE: PILLOLE DI VITA a cura del laboratorio di teatro scolastico del Liceo
Manzoni.
Alle 21.15 SPETTACOLO: 11 ORE D’AMORE DI UN UOMO OMBRA di e con Matteo Sanna, e con Loris
Pagani.
A seguire il teatro resterà aperto per riflessioni, chiacchiere, progetti futuri e una buona birra per costruire
insieme la città di contrabbando verso Speakeasy Varese 2016/2017.

Ingresso alla serata 10/8 Euro (ridotto per studenti, attori professionisti, tesserati Red Box, per chi verrà in
teatro in bicicletta, per chi dona un francobollo ai detenuti)
Aperitivo 5 Euro (con uno sconto se non sprechi e porti il tuo bicchiere da casa!)
Info e prenotazioni speakeasy@karakorumteatro.it e su www.teatrosantuccio.it
Fb: www.facebook.com/speakeasyteatrodicontrabbando – www.facebook.com/KarakorumTeatro

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.