Anna Bonomi era insegnante per davvero

Il ricordo di Enzo Laforgia e Angela Todisco colleghi del liceo classico Cairoli

Anna Bossi bonomi
liceo cairoli varese

Abbiamo conosciuto Anna Bonomi molti anni fa. L’abbiamo conosciuta come collega, come amica, come nonna di nostri alunni. L’abbiamo conosciuta insieme ad altri cari amici, alcuni dei quali già scomparsi.
Nel grigiore che attraversa il nostro presente e nella mediocrità che spesso ci circonda, Anna Bonomi restava una persona luminosa e intelligente, colta e impegnata. Non aveva nulla, Anna Bonomi, di quell’atteggiamento spocchioso e falsamente intellettuale, di quella rozzezza spacciata per eleganza, che spesso riscontriamo anche tra coloro i quali pensano di esercitare il suo stesso mestiere. Anna Bonomi era insegnante per davvero, perché sapeva coniugare cultura e generosità, rispetto e gentilezza, passione e lavoro.
Non è vero che c’è un tempo per morire. Il tempo di Anna Bonomi era quello di una vita ricca e piena. A noi resta il vuoto della sua assenza.

Enzo Laforgia e Angela Todisco

di
Pubblicato il 19 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.