Associazione carabinieri per la sorveglianza delle scuole

La Giunta ha approvato la convenzione con l’Associazione per lo svolgimento di attività di supporto al presidio del territorio

Associazione Carabinieri
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Giunta Comunale nella seduta del 2 marzo ha approvato la convenzione con l’Associazione Nazionale Carabinieri Sez. di Saronno per lo svolgimento di attività di supporto al presidio del territorio.

«La decisione costituisce un ulteriore tassello di un disegno più ampio contenuto nel programma elettorale del sindaco Fagioli che nel campo della sicurezza cittadina prevede diverse azioni, tra le quali vi sono sia il dialogo con le associazioni locali che la partecipazione del volontariato nella sorveglianza delle scuole e del territorio – spiegano dal Comune -. Tutto ciò è reso possibile dalla legge regionale n. 6/2015 “Disciplina regionale dei servizi di polizia locale e promozione di politiche integrate di sicurezza urbana” che prevede espressamente, per gli enti locali, la possibilità di stipulare convenzioni con le associazioni di volontariato per lo svolgimento di attività di supporto al presidio del territorio».

Dal 1° aprile i volontari dell’associazione Carabinieri forniranno il loro supporto per la sorveglianza di alcuni plessi scolastici all’entrata/uscita degli alunni e, ove richiesto, per l’attività di controllo dei parchi e giardini e per il monitoraggio/controllo del mercato settimanale: queste attività saranno svolte sotto la direzione e il coordinamento del Comando di Polizia Locale che fornirà le indicazioni operative e le linee guida ai volontari.

«Questa collaborazione si rivela particolarmente utile per l’intera comunità poiché, grazie al supporto fornito dai volontari nelle attività di assistenza e osservazione, prevenzione e segnalazione di fenomeni di microcriminalità e disagio sociale, gli agenti della Polizia Locale potranno essere maggiormente impiegati in servizi operativi e di pronto intervento, con un aumento della capacità di risposta al bisogno di sicurezza richiesto dai cittadini – proseguono dal Comune -. Per la programmazione delle attività l’amministrazione comunale metterà a disposizione dell’associazione uno spazio in Villa Gianetti e alla fine dell’anno, in relazione alle spese sostenute e alle attività svolte, potrà riconoscere un contributo economico nel rispetto delle leggi vigenti. La volontà della Giunta è quella di allargare la collaborazione anche ad altre associazioni potenzialmente interessate, per ampliare il numero dei volontari e conseguentemente dei plessi scolastici coperti e degli altri servizi di supporto al presidio del territorio».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.