Astuti punta al bis con giovani e cultura

Nelle presentazione del programma per il candidato sindaco del Pd sono stati tanti i temi importanti trattati per poter guidare la città anche nei prossimi 5 anni

Serata di presentazione per Samuele Astuti
Serata di presentazione per Samuele Astuti

Giovedì 28 aprile nella cornice della sala consigliare, Samuele Astuti ha presentato il proprio programma elettorale e le liste che lo appoggeranno nelle prossime elezioni amministrative del 5 giugno: Malnate Sostenibile e Insieme – Lista Maria Croci.

Galleria fotografica

Serata di presentazione per Samuele Astuti 4 di 22

È stata una serata divertente e coinvolgente, ma anche ricca di contenuti. Al microfono si sono alternati gli assessori che hanno supportato Astuti nell’amministrazione, ma anche i nuovi volti giovani che accompagneranno questa nuova avventura per il candidato del Partito Democratico.

Un countdown di 10 minuti per ogni candidato ha scandito i tempi della serata, che ha aperto Maria Croci, vicensindaco e anche assessore alla Cultura, che ha evidenziato i molti eventi organizzati, con il fiore all’occhiello dei Caffè Letterari; ma anche conferenze, incontri e dibattiti sui diversi temi di attualità.

Ha poi preso la parola Filippo Cardaci, assessore ai servizi sociali: «Non è stato un compito facile, ci capitano situazioni molto difficili da affrontare, sia dal punto di vista economico, sia sociale, ma anche relativo agli anziani e noi cerchiamo di costruire progetti sociali per aiutarli. Rispondere ai bisogni delle persone è ciò che ci spinge ad andare avanti e fare sempre meglio».

Serata di presentazione per Samuele Astuti
Serata di presentazione per Samuele Astuti

Giuseppe Riggi è stato assessore ai lavori pubblici e ambiente, direttamente dalla lista “Malnate Sostenibile”, che ha sempre avuto come motto “più verde e meno cemento”: «Ci siamo riusciti, non aumentando il verde, che fortunatamente ne abbiamo in abbondanza, ma tracciando regole con la variante del Pgt che ci hanno permesso di raggiungere il nostro obiettivo. Per quanto riguarda i rifiuti vogliamo proseguire la nostra progettualità che ha già portato grandi risultati».

L’assessore per la manutenzione e opere pubbliche Valentina Tiberio ha invece parlato dei progetti futuri: «In quanto opere pubbliche abbiamo grandi temi in progetto, iniziando dalla pista ciclopedonale che vogliamo connetta la zona Tigros con San Salvatore e la zona “Bambu Market”. Oltre a questo abbiamo sempre in mente il tema biblioteca, ma anche la scuola di Rovera e la manutenzione degli impianti sportivi; se tutto va bene, inoltre, tramite un bando dovremo riuscire a sistemare la pista di atletica. Anche per la città abbiamo importanti progetti, come il completamento funzionale di piazza delle Tessitrici e le aree confinanti».

È stato poi il turno di tre candidati per lista iniziando da Rachida Ziady, appartenente alla lista “Insieme”, trattando il tema di pensionati: «Ho collaborato già in questi 5 anni con l’amministrazione uscente confrontandomi con l’assessore Cardaci a lungo e constatando alcune situazioni difficili. Di problemi ce ne sono tanti, ci siamo seduti al tavolo per parlarne affrontando quelli più seri, iniziando dalla vita giornaliera degli anziani, facendoli sentire meno soli. Vogliamo fare un consiglio degli anziani, così da avere anche la loro voce».

Successivamente, per la lista Malnate Sostenibili, ha preso la parola Andrea Crespi, trattando il tema dei giovani e eventi: «Nei paesi vicini a noi ci sono tante iniziative, come festival musicali e a noi piacerebbe arrivare un giorno, come sogno, eguagliare i risultati ottenuti dal Valley Festival di Albizzate».

Serata di presentazione per Samuele Astuti
Serata di presentazione per Samuele Astuti

Anche il candidato del Pd Jacopo Bernard ha parlato di Malnate per i giovani: «Questa amministrazione ha lavorato bene per i bambini e in futuro vogliamo impegnarci per il bene dei ragazzi, risorsa e bene da valorizzare. Vogliamo fondare una consulta dei giovani che si confronterà su temi a carattere socio-culturale. Non vogliamo che i ragazzi cerchino luoghi di divertimento fuori dal territorio. Ormai siamo una città e dobbiamo essere in grado di dare a tutte le sue parte qualcosa per restare. Lavoriamo su quattro temi principali: lavoro, cultura, sport e musica. Per la cultura due punti fondamentali saranno la biblioteca, che ha bisogno di una nuova sede, e l’aula studio, che verrà inaugurata l’11 maggio e arriva da una richiesta diretta e concreto dei giovani. Per il lavoro vogliamo trattare il coworking: condivisione da parte di liberi professionisti di spazi per diminuire i costi. Il progetto a Milano è già in atto, ora dovremo individuare il luogo, l’emissione di un bando per i giovani malnatesi e l’avvio dell’attività».

Ha concluso il discorso ancora Andrea Crespi, che ha affrontato sport e musica: «Vogliamo riqualificare i campi sportivi cittadini, come fatto con il campo da tennis di via Milano, oltre a creare e promuovere eventi sportivi, ad esempio una corsa di mountain bike nel parco del Lanza. Anche per la musica abbiamo tante idee e ci piacerebbe avere diversi piccoli appuntamenti, magari dislocandoli su tutto il territorio. Ci piacerebbe anche avere un progetto per riavvicinare la musica ai ragazzi: l’idea potrebbe essere mettere a disposizione un laboratorio musicale con una sala prove con strumenti musicali a disposizione».

di
Pubblicato il 29 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Serata di presentazione per Samuele Astuti 4 di 22

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.