Basta scarichi nell’Olona, la protesta davanti ad Arpa

Appuntamento sabato mattina davanti alla sede di Arpa per protestare contro le autorizzazioni agli scarichi in deroga nel fiume

La schiuma torna nell'Olona
fiume inquinamento

Una mobilitazione per chiedere di fermare le deroghe per gli scarichi nell’Olona. E’ questo che l’Assemblea Popolare No Elcon sta organizzando per sabato 24 aprile proprio davanti ad una delle sedi di Arpa, in via Greppi 24 ad Olgiate Olona a partire dalle 10.

La mobilitazione prende spunto dalle vicende legali della Perstop e addita l’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale come una delle responsabili di quanto sta succedendo da anni al fiume. “Le aziende per risparmiare sui costi di depurazione chiedono l’autorizzazione alla Provincia per scaricare oltre i limiti stabiliti, in modo da avere maggiori profitti” scrive l’Assemblea nel volantino che distribuirà, precisando però “che il problema è che questo dovrebbe essere uno strumento temporaneo per rimettere in sesto gli impianti di depurazione interni alle aziende, mentre questo gioco permette di scaricare il tutto ai depuratori consortili (che non sono adatti a ricevere quel tipo di prodotti e sono comunque già al collasso di per sé), così a rimetterci è la collettività e la vivibilità dei territori”.

Quindi “noi dell’Assemblea Popolare No Elcon denunciamo pubblicamente questo scempio da anni” e “la nostra presenza davanti alla sede Arpa di Olgiate Olona è per evidenziare come anche e soprattutto questo ente sia responsabile dello stato pietoso del fiume“.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.