Bibliotecaria e scrittrice, Roberta Lucato presenta il suo nuovo “giallo”

"Saluti dal lago" è il romanzo edito da Pietro Macchio editore e sarà presentato domenica alla Collegiata

Roberta Lucato

Bibliotecaria a Venegono Superiore e anche scrittrice. Si tratta di Roberta Lucato che Domenica 24 alle 17, nel complesso della Collegiata di Castiglione Olona, nel ciclo di incontri “Il te con l’autore” dell’associazione “Borgo antico”, presenterà il romanzo “Saluti da Lugano”.

Si tratta di un  romanzo che indaga su una storia vera, con protagonisti altrettanto veri, Maria e Virginia, che si snoda all’inizio del secolo scorso, anno 1913, ad Abbbiate Guazzone. C’è un delitto, c’è anche una relazione scandalosa tra i meandri; ci sono diari ed eredità da contendersi. il tutto nasce da un ritrovamento di ossa umane nascoste in una cantina; c’è anche un paio di scarpe rosse. così si delinea l’azione che vede coinvolta una ricca villeggiante milanese. Non mancano i colpi di scena, fino alla conclusione cui si giunge in un’aula del tribunale di Varese. E ci sono anche avvenimenti storici che si intrecciano con le vicende locali. insomma: ci sono tutti gli ingredienti per una lettura piacevole e intrigante. Che prende il via dalle pagine di cronaca del Corriere della Sera.

Roberta Lucato è bibliotecaria a Venegono Superiore e giornalista. Sua è la rubrica “Accadde 100 anni fa” che appare ogni giorno su “La Prealpina”. Ha scritto diversi saggi di storia locale, tra cui “Processi per stupro”, “Contrabbandiere mi voglio fare” e “Varese tra Expo e Belle Epoque”, pubblicati da Pietro Macchione Editore. “La nostra proposta si sta delineando sempre più come un appuntamento fisso per i cultori della narrativa – spiega il presidente, Ugo Marelli -. Gli ospiti sono sempre di alto livello ed il pubblico ci dà il suo consenso”.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.