Bonus famiglia e nidi gratis per le famiglie in difficoltà

Varate le misure di sostegno al reddito famigliare. Sono cinque in tutto le misure previste. Per chiederle occorre un reddito ISEE non superiore ai 20.000 euro

famiglia
l'album delle foto che non vanno in nessun altra categoria

Varate dalla Regione le nuove misure per il ‘Reddito di Autonomia’,  che vanno incontro a quanti si trovano in difficoltà. Soddisfatto il presidente Roberto Maroni: « Il nuovo Reddito di autonomia è una straordinaria iniziativa della Regione. Sono molto soddisfatto di queste decisioni, tre confermate e due nuove: le tre confermate proseguono, con qualche modifica, l’erogazione delle prestazioni avvenute dallo scorso ottobre, le due nuove - il ‘Bonus Famiglia’ e i ‘Nidi Gratis’, partiranno dal primo di maggio, a prescindere dalle tempistiche che implicheranno le procedure burocratiche. Noi abbiamo stabilito una soglia di 20.000 euro Isee, che sono circa 40.000 euro lordi, è identifica una situazione di
vulnerabilità, di fragilità anche se non di povertà assoluta».

I punti principali del Reddito di Autonomia 2016:

OBIETTIVI – Sostenere le famiglie vulnerabili sul piano economico e sociale e a rischio povertà e attivare la persona e la famiglia come protagonista della propria autonomia.

DESTINATARI – Destinatari sono le famiglie in situazione di vulnerabilità prima e dopo la nascita di un figlio (famiglie con bimbi nella prima infanzia, disoccupati, anziani fragili e persone con disabilità e persone vulnerabili). Per accedere ai contributi previsti per ogni Misura l’indicatore Isee di riferimento deve essere uguale o inferiore a 20.000 euro, fatta eccezione per l”Esenzione del Super Ticket’, dove è richiesto un reddito imponibile uguale o inferiore ai 18.000 euro.

MISURE – All’interno del provvedimento sono introdotte le nuove Misure ‘Bonus Famiglia’ e ‘Nidi Gratis’, mentre sono confermate ‘Voucher Autonomia’, ‘Esenzione super ticket’, e ‘Progetto di Inserimento Lavorativo’ (PIL).

BONUS FAMIGLIA (NUOVA) – Il ‘Bonus Famiglia’ prevede un contributo di 150 euro al mese da sei mesi prima della nascita di un figlio a sei mesi dopo la nascita, fino a un massimo di 1800 euro con decorrenza da maggio 2016; 150 euro al mese dall’ingresso in famiglia del figlio adottivo fino ad un massimo di 900 euro. Per accedere al contributo entrambi i genitori devono essere residenti in Lombardia e, almeno uno dei due, per 5 anni continuativi.

NIDI GRATIS (BUOVA)- La Misura ‘Nidi Gratis’ prevede l’azzeramento della retta, con decorrenza maggio 2016. Anche per accedere a questo contributo è richiesta la residenza in Lombardia per entrambi i genitori, di cui almeno uno residente per 5 anni continuativi.

VOUCHER AUTONOMIA – Il ‘Voucher Autonomia’ mira a favorire l’autonomia dell’anziano e l’autonomia e l’inclusione attiva delle persone con disabilità. Prevede un contributo fino a 400 euro al mese per 12 mesi, per i quali saranno emessi i bandi regionali a giugno 2016. Possono accedere alla Misura gli a anziani over 75 con compromissione funzionale lieve e le persone con disabilità intellettiva o con esiti da traumi o patologie invalidanti con età superiore a 16 anni.

ESENZIONE SUPER TICKET – Questo intervento prevede l’esenzione dal ticket aggiuntivo sulle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale.

PROGETTO DI INSERIMENTO LAVORATIVO (PIL) – Le azioni del PIL prevedono: un contributo fino a 1.800 euro in 6 mesi con decorrenza da maggio 2016; l’inserimento degli interventi Progetto Inserimento Lavorativo e Work Experience nel sistema Dote Unica Lavoro e la modifica dei criteri per il finanziamento degli interventi nel Programma Nazionale ‘Garanzia Giovani’.

Possono accedere ai contributi i disoccupati da più di 36 mesi che partecipano al percorso di ‘Dote Unica Lavoro Giovani’ destinatari di ‘Garanzia Giovani’, che non usufruiscono di alcuna integrazione al reddito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.