Brera, è salva la storica pianta di paulownia

In atto una permuta fra amministrazione e proprietà. L'area su cui è posto l'albero vale 2milioni e mezzo

Avarie
Foto varie

Il Consiglio comunale – con 24 voti a favore, un contrario e 7 astenuti – ha approvato l’accordo transattivo con la Porta Tenaglia Srl, proprietaria dell’area tra via Madonnina e via San Carpoforo su cui sorge una storica pianta di paulownia.

Per tutelare il monumentale albero e porre fine al complesso contenzioso giudiziario sorto tra l’Amministrazione e la società – che lì voleva realizzare un edificio ad uso residenziale di quattro piani con box interrati, secondo una concessione edilizia concessa prima del 2011 – il Comune acquisirà la proprietà dell’area di 155 metri quadrati in Brera (stimata per 2 milioni e 49 mila euro) e cederà in permuta alla Porta Tenaglia Srl un’area comunale edificabile di 1.760 metri quadrati sita in via Presolana 6 (stimata per un milione e 906 mila euro), per la quale era già stata deliberata la vendita nel 2011, non conclusa dopo quattro aste pubbliche andate deserte, l’ultima nel gennaio 2014. L’accordo prevede inoltre la rinuncia delle parti a tutti i ricorsi instaurati e a tutte le pretese fatte valere in giudizio, e non comporta alcun versamento di prezzo.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.