“Bugie sui bandi, dimostrano malafede o incapacità amministrativa”

Simona Bordonali risponde al Pd di Gallarate

videosorveglianza videocamere telecamere telecamera

«Apprendo con stupore della strampalata uscita della segreteria gallaratese del Partito democratico. Voglio infatti precisare che i risultati dei due bandi sulla sicurezza promossi dalla Regione Lombardia sono stati pubblicati ufficialmente lunedì 11 aprile e non il giovedì successivo come da loro erroneamente dichiarato. Il sindaco Guenzani e il suo partito evidentemente sono arrivati con tre giorni di ritardo, il che indica una scarsa preparazione amministrativa».

Queste le parole di Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia in merito alle polemiche sollevate dal Pd di Gallarate sui bandi da 8,6 milioni di euro promossi dalla Regione Lombardia.

«Il Comune di Gallarate riceverà dal mio assessorato 97.000€ per installare impianti di videosorveglianza e dotare la polizia locale di nuovi mezzi. Il sindaco Guenzani dovrebbe limitarsi a ringraziare la Regione Lombardia e non avventurarsi in polemiche mediatiche che si trasformano ogni volta in clamorosi autogol», conclude Bordonali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angelo_protasoni

    Credo che l’arroganza della assessora leghista si commenti da sola: scrive come se l’assessorato fosse “cosa sua” e gli altri dovessero ringraziarla per le elargizioni. Chi la deve ringraziare, per il momento, è il candidato sindaco leghista al comune di Gallarate che percepisce per ignoti meriti uno stipendio regionale. Possono sapere i cittadini gallaratesi con quale concorso pubblico è stato assunto?