Cannabis e funghetti allucinogeni, arrestato un 28enne

Di rientro da Amsterdam, è stato pizzicato dal cane antidroga in aeroporto. Secondo la Finanza coltivava e spacciava

cannabis funghetti Amsterdam
sequestro sequestri malpensa agenzia delle dogane

Un 28enne di Origgio nei guadi al ritorno da Amsterdam, con semi di cannabis e funghetti (quei funghetti) nel bagaglio.

Il giovane è stato beccato dai militari della Guardia di Finanza di Malpensa, in seguito alla segnalazione del cane antidroga Cacoon. Il passeggero, successivamente identificato in B.M. di anni 28 e residente ad Origgio, ha subito dichiarato di essersi recato in Olanda per un viaggio di piacere e di avere consumato in loco della sostanza stupefacente. L’odore rimasto addosso aveva tratto in inganno il cane? Non proprio, visto che nel bagaglio i finanzieri hanno trovato due buste contenenti dieci semi di cannabis ciascuna ed un contenitore in plastica contenente spore di funghi allucinogeni.

Avendo fondato motivo di ritenere che il 28enne fermato potesse detenere altra sostanza stupefacente ed attrezzi utili al consumo o alla coltivazione, i finanzieri, di concerto con il Dott. Nicola Rossato Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Busto Arsizio, sono passati a perquisire la casa del giovane. All’interno dell’abitazione la squadra specializzata dei “Baschi Verdi” della Guardia di Finanza di Malpensa hanno trovato 200 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana e vari strumenti utili per la coltivazione e lo spaccio della stessa (una lampada alogena, un vaporizzatore e due piccole presse). In seguito a tale scoperta il ventottenne è stato arrestato e rinviato a “giudizio per direttissima” presso il Tribunale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.