Cede una diga di contenimento del Polcevera: rischio greggio in mare

La diga sul torrente interessato dalla fuoriuscita di petrolio da un oleodotto ha ceduto per l'innalzamento dell'acqua a causa delle piogge

Petrolio nel fiume a Genova

Una diga di contenimento sul torrente Polcevera, che era stata creata per contenere il petrolio fuoriuscito da una tubatura dell’oleodotto Iplom di Busalla (in provincia di Genova) domenica scorsa, ha ceduto a causa dell’innalzamento del livello del corso d’acqua dovuto alle piogge: ora il rischio è che altro greggio possa arrivare in mare. Un altro argine è stato aperto dai tecnici per evitare che il livello d’acqua nel torrente si innalzasse ulteriormente.

Intanto, è stato proclamato lo stato di emergenza locale, che prevede si possano prendere iniziative a difesa delle spiagge che potrebbero essere investite dalle chiazze di idrocarburi.

Mobilitati battelli e gommoni per recuperare il greggio finito in mare: dopo essere finito sulla spiaggia di Pegli, ieri è comparso anche nel mare di ponente, nel savonese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.