Cerimonia per il 25 aprile con gli alunni delle scuole

Oltre alla tradizionale cerimonia sarà l'occasione per premiare gli alunni delle scuole medie che hanno partecipato al concorso "Martiri della Libertà"

anpi
Bandiere tricolore dell'ANPI sventolano dal sacrario dei caduti per la liberazione dal ponte Monumentale in via XX settembre, 25 aprile a Genova..ANSA/LUCA ZENNARO

In occasione del 25 aprile, come di consueto, avranno luogo le celebrazioni per la festa della Liberazione. Il programma della giornata prevede alle ore 8.30 la posa delle corone presso i Monumenti ai Caduti di Laveno, Mombello e Cerro.

Segue alle ore 9.30 la celebrazione della S. Messa presso la Chiesa Parrocchiale di Laveno dedicata a S. Ambrogio e, dalle ore 10.30, il corteo per le vie cittadine (viale Porro, viale Garibaldi, via Ceretti, via Labiena) con la commemorazione al Monumento ai Caduti di Laveno centro da parte del sindaco e di un rappresentante dell’ANPI.

In conclusione, dopo il discorso ufficiale, si terrà la premiazione degli studenti vincitori del 1° Concorso “Martiri della Libertà”. Infatti, da parte dell’ANPI di Laveno Mombello, in collaborazione con il Comune, l’Assessorato alla Cultura e l’istituto comprensivo “G.B. Monteggia”, è stato indetto un concorso annuale in onore dei partigiani lavenesi caduti: Giovanni Colombo, 1a Divisione Partigiana Langhe, trucidato dai nazifascisti in località Gosi di Frabosa Sottana il 14 aprile 1945; Anselmo Marchetti “Anselmo”, Divisione Piacenza, fucilato a Nibbiano il 24 novembre 1944; Cesare Piffaretti che si rifiutò di consegnare le chiavi dei depositi di munizioni ai tedeschi, suicidandosi sotto un treno il 17 settembre 1943; Rino Todesco “Balilla”, partigiano a 16 anni nella formazione Matteotti – gruppo Sale operante presso Castellamonte, morto durante un tentativo di sabotaggio lungo la ferrovia Torino-Milano il 6 aprile 1945.

Destinatari del concorso sono i nostri ragazzi di terza media, i quali si cimenteranno ogni anno su un tema diverso producendo un elaborato. Ai vincitori verranno assegnati quattro premi, ciascuno intitolato ad uno dei partigiani caduti, e buoni per l’acquisto di libri. Un’apposita giuria valuterà gli elaborati che per quest’anno avranno come tema “25 aprile: canto di Libertà”. In caso di maltempo la premiazione avverrà presso la ex sala consigliare di Piazza Italia.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.