Con il “Il cielo di Lombardia” gli studenti volano a Bruxelles

Premiazione al Pirellone per gli studenti che hanno partecipato al concorso “Lombardia 2.0 – Racconta in un video la tua regione tra passato, presente e futuro”. Vincitori i ragazzi del “Marelli-Dudovich” di Milano

Concorso video Pirellone
Le classi vincitrice del concorso del Consiglio regionale

E’ dedicato a “Il cielo di Lombardia” il video vincitore del primo concorso scolastico “2.0” voluto dal Consiglio regionale per raccontare la nostra Regione con gli strumenti più vicini al linguaggio dei giovani. Se nella prima metà dell’Ottocento Alessandro Manzoni usava il calamaio per descrivere “quel Cielo di Lombardia, così bello quand’è bello, così splendido, così in pace”, oggi sono gli studenti della III E dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Marelli-Dudovich” di Milano a utilizzare i supporti digitali per mettere in scena lo stesso tema in chiave moderna.

Galleria fotografica

Concorso video Pirellone 4 di 7

Sono loro, infatti, i vincitori del primo concorso “Lombardia 2.0 – Racconta in un video la tua regione tra passato, presente e futuro” voluto e promosso dal Consiglio regionale e dal suo Ufficio di Presidenza per favorire la conoscenza della Lombardia e valorizzarne l’immagine. Questa mattina, nell’auditorium Gaber di Palazzo Pirelli si sono tenute le premiazioni. In sala anche gli studenti del “Gruppo di cittadinanza” del Liceo classico Cairoli di Varese.

«Abbiamo affidato alla creatività dei ragazzi una descrizione moderna e suggestiva della nostra Regione. Tutti i lavori hanno saputo cogliere gli aspetti di eccellenza della nostra Lombardia come regione all’avanguardia ma che, allo stesso tempo, sa conservare la capacità di relazioni tra gli uomini – ha detto dal palco il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo –. Il nostro compito e quello dei ragazzi è costruire una convivenza radicata nelle tradizioni, ma proiettata al futuro».

GUARDA TUTTI I VIDEO REALIZZATI:

Ventiquattro gli elaborati arrivati al vaglio della giuria, realizzati da 20 istituti scolastici superiori lombardi di secondo grado: in gara 9 scuole di Milano, 5 di Bergamo, 2 di Como, e una da Monza e Brianza, Lecco, Pavia, Varese e Lodi (quest’ultima fuori concorso perché scuola media).

La cerimonia, moderata dalla giornalista del TG3 Donatella Negri, ha visto la partecipazione di Cattaneo (che ha presieduto anche la Commissione giudicatrice), della consigliera Daniela Maroni e, per la giuria, dei consiglieri regionali Carolina Toia e Fabio Pizzul e della dirigente dell’ufficio Relazioni Istituzionali, Isabella Molina.

L’elaborato vincitore è stato scelto per “la narrazione filmica originale per soggetto e sceneggiatura” e per il coinvolgente e suggestivo gioco del contrappunto tra le due voci narranti, quella di un anziano che legge in lingua locale il libro della Lombardia e quella di una bambina che gli fa eco in italiano. Al secondo posto la III PA dell’Istituto di Istruzione Superiore “Da Vinci – Ripamonti” di Como con il video “Endless time”, al terzo la IV A del Liceo Scientifico Talisio Tirinnanzi di Legnano con l’elaborato “Il futuro siamo noi”. Menzioni speciali per la IV H del Liceo Civico Lingustico “Manzoni” di Milano e per la II B dell’IPSEOA Carlo Porta di Milano.

Ai vincitori un assegno da 5000 euro, più altri 5000 euro per l’organizzazione di un viaggio a Bruxelles. Ai secondi classificati un assegno da 3000 euro, 2000 euro, infine, per il terzo classificato.

In sala anche gli studenti dell’IT Mattei di Rho (MI), dell’IC Somaglia di Somaglia (LO), dell’ITE Imiberg di Bergamo, del Liceo scienze umane Istituto Preziosissimo Sangue di Milano, dello Starting Work di Como, dell’Engim Lombardia di Valbrembo (BG), dell’IIS Marcora di Inveruno (MI), dell’IIIS Serafino Riva di Sarnico (BG), dell’IPS Pollini di Mortara (PV), del Liceo artistico Modigliani di Giussano (MB).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Concorso video Pirellone 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.