Concorso canoro Avis InCanto: è stato un successo

Si sono esibiti 16 artisti, i migliori dopo una dura selezione, divisi in due categorie "Nuove Promesse" (under 16) e "Ragazzi di oggi"

Eventi generiche

Concorso canoro organizzato da Avis Turate e presentato da Paolo Mason e Davide Bellombra dopo il successo di “Mettiamoci il cuore show”.

Si sono esibiti 16 artisti, i migliori dopo una dura selezione, divisi in due categorie “Nuove Promesse” (under 16) e “Ragazzi di oggi”.

Il teatro del salone polifunzionale di Turate ha registrato tutto esaurito.

Ecco il risultato finale:

Vincitrice delle “Nuove Promesse” (under 16): Serena Halili, 13 anni di Turate. Per lei due ingressi per Gardaland e un pallone della società di calcio femminile Le Mimose.

Podio “Ragazzi di oggi”:

Terzo posto per Luca Mancon, che ha vinto uno smartphone e le cuffie
Secondo posto per Vanessa Ospina, che ha vinto 4 ore nella sala d’incisione Pongo Studio
Primo posto per Giulia Fonti, che ha guadagnato 6 ore nella sala d’incisione Pongo Studio

A furor di popolo il premio del pubblico, un week end da sogno in Provenza, è invece andato a Stefano Parmigiani, che ha incantato con “Uomini soli” dei Pooh.

A valutare i concorrenti, oltre al pubblico, ci hanno pensato i giurati Fabio Bertin, discografico, Federica Santini, insegnante di canto, Bianca Marina Di Luca Cardillo, direttrice del coro Su Ali d’Aquila e Giusy Cozzi, presidente Avis.

Ecco l’elenco di tutti i concorrenti: Arianna Cirenei, Martina Cremona, Francesco Piferi e Riccardo Rossi, Francesca Andreazza, Dalila Corno, Alexandra Cappadonia, Serena Fedele, Martina Mileto, Serena Halili, Anna Sirna, Alessandra Interra, Vanessa Ospina, Luca Mancon, Giulia Fonti, Alessia Marchianò e Stefano Parmigiani.

Oltre agli artisti in gara, hanno deliziato il pubblico i comici della compagnia Ridi per Caso di Castellanza, nei panni di inedite vallette, i ballerini del Dance Club di Limido, le bambine del coro Su Ali d’Aquila, i cantanti Martina Matteucci, Andrea Devis e Letizia Chimienti, il ballerino Ramon Agnelli.

Il commento del presidente Giusy Cozzi: “Lo spettacolo è stato una bomba. Dai giochi di luce al talento dei concorrenti e degli ospiti, dalla professionalità dei giurati al calore del pubblico, tutto è stato perfetto o, per rimanere in tema, un incanto. L’organizzazione di “Avis InCanto” ci ha tenuti impegnati per ben 3 mesi, ma ieri sera tutte le fatiche sono state ripagate da una grande soddisfazione. Vedere il salone polifunzionale strapieno come raramente accade, il pubblico entusiasta e i concorrenti emozionati e felici non ha prezzo. La musica e la solidarietà hanno trionfato ancora una volta in paese grazie all’Avis. L’incasso servirà per finanziare i lavori alla nuova sede. Ringraziamo Comune, Protezione civile, Croce rossa, i tecnici Riccardo Toffano e Michele Deponti, i tecnici audio e luci, cameraman Claudio Capelli, parrucchiere, truccatrici e tutti gli amici che ci hanno supportato economicamente e moralmente, ma soprattutto tutto lo staff Avis”

di tommaso.guidotti@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.