Da Superquark “Crociate e Jihad” con Alessandro Barbero

Le associazioni “Borgo antico”, Anpi e Museo della Collegiata organizzano l'appuntamento con il professore per sabato 7 maggio

jihad

Le associazioni “Borgo antico”, Anpi e Museo della Collegiata di Castiglione Olona propongono per sabato 7 maggio 2016 alle 21 una serata speciale de “Il te con l’autore”. Sarà ospite il professor Alessandro Barbero, che tratterà il tema Guerre sante: Crociate e Jihad.

Barbero è docente di storia medievale presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi del Piemonte orientale Amedeo Avogadro. Studioso profondo del periodo medievale. Collaboratore de La Stampa per il periodico Tuttolibri, ha pubblicato numerosi saggi storici scientifici e divulgativi oltre a decine di articoli sui più svariati temi del periodo da lui approfondito. È specializzato in storia militare. La sua fama presso il grande pubblico è legata anche al fatto che è ormai ospite fisso della trasmissione Superquark e Il tempo e la storia, la nuova popolare proposta di Rai Storia. Ma Barbero non disdegna il tema della narrativa: il suo ultimo romanzo, Le ateniesi, sta ottenendo in grande successo, ed è solo l’ultimo di una serie di proposte narrative scritte con gusto e profondità. Ormai puntuali sono le sue partecipazioni al Festival della Mente che si svolge ogni estate a Sarzana.

Il tema scelto per la serata, Guerre sante: Crociate e Jihad ha le sue radici nel mondo medievale. Oggi, con la nuova situazione storica che stiamo vivendo assume una non facile attualità. I crociati si spinsero in Oriente accogliendo la proposta di Urbano II uscita dal concilio di Clermont-Ferrand nel 1095. Si spinsero a compiere cose che oggi sembrano molto discutibili, ma che a loro parevano sacrosante. Il Jihad, nel linguaggio religioso islamico, è la guerra santa contro gli infedeli allo scopo di espandere la comunità o per difendersi da attacchi esterni. Per i musulmani è un dovere collettivo ma può diventare un obbligo individuale.

“Il te con l’autore si apre alla grande storia con un autore di pregio – spiega il presidente di ”Borgo antico”, Ugo Marelli – è un piacere ospitare per la nostra manifestazione il professor Alessandro Barbero che coniuga la notorietà alla grandissima competenza scientifica.”

Sulla stessa linea, anche Dario De Munari, presidente di Anpi: “La collaborazione tra le associazioni, che era stata avviata già dallo scorso anno con la giornata della memoria, sta dando ottimi frutti: questa serata conferma la nostra volontà di lavorare insieme per Castiglione Olona.”

“Il Museo della Collegiata – conclude il suo direttore, Dario Poretti – intende essere per il territorio un punto di riferimento culturale: non solo per il patrimonio, affatto unico in tutta la nostra provincia, ma anche per le attività che vengono ospitate. La presenza del professor Barbero presso la nostra istituzione culturale ci onora, e concretizza, grazie a proficue collaborazioni, il nostro impegno diuturno.”

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.