Dal fondo del lago spunta un proiettile di mortaio

L’hanno portato a riva i sub che partecipavano a “Spazzatura chilometrica”. Carabinieri sul posto a presidiare l’area, atteso il genio

Avarie
Foto varie

Altro che spazzatura chilometrica: spazzatura esplosiva, verrebbe da dire, osservando la foto inviata da una lettrice che oggi, domenica 18 aprile, era in compagnia di alcuni sub che nel corso della giornata ecologica hanno portato a galla una bomba.

Difatti era in corso questa mattina a Porto Ceresio l’evento “Spazzatura chilometrica” organizzata dall’associazione On di Max Laudadio. L’obiettivo era ed è quello di pulire sentieri, strade e anche fondali intorno al lago.

Nella tarda mattinata, però, un via vai di carabinieri ha messo in allarme tanti presenti che si sono chiesti cosa fosse accaduto.

Il perché è nascosto in quell’aggetto di colore scuro, allungato, che a tutti gli effetti sembra un proiettile di mortaio.

I militari hanno delimitato e stanno presidiando l’area, in piazza Sant’Ambrogio, proprio sotto alla chiesa e avvisato il comando di Varese che con ogni probabilità chiederà l’intervento del genio guastatori per una prima verifica dell’oggetto.

Assieme a vetri di bottiglia e plastiche varie, insomma, i sub hanno portato a riva anche un ordigno inesploso.

I carabinieri sottolineano che in questi casi è sempre bene segnalare la presenza dell’oggetto sospetto e non improvvisarsi in esperti: le conseguenze potrebbero essere fatali.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.