Davies-Wright scatenati, sono loro i leader di Varese

L'asse play-pivot funziona, ma tutti gli uomini di Moretti chiudono con pagelle positive. Clamoroso Kuksiks nel tiro pesante

Openjobmetis Varese - Giorgio Tesi Group Pistoia 91-78

DAVIES 8 (IL MIGLIORE) Continuiamo a pensare che Davies, con il giusto contorno (leggi playmaker, leggi compagni di reparto) potrebbe essere una conferma molto interessante, al netto delle sue ben note partite di “pausa”. Il fatto è che se Brandon prosegue su questa strada sarà lui (leggi il suo agente) a non rimanere: merita 8 nonostante dalla parte opposta ci sia un pivot che segna 31 punti, perché sia Davies che Kirk meritano un grandissimo applauso per lo spettacolo offerto.

WAYNS 6,5 – Il Maalik di “governo” è tutt’altro che scontato, ma è molto più utile rispetto a quello di “lotta” che gioca a testa bassa e spesso si rovina con le proprie mani. In una serata non esaltante in attacco, il numero 2, distribuisce assist (4), ha una sola palla persa e nel finale trova un paio di spunti che danno l’ultimo colpo del ko a Pistoia.

CAVALIERO 7 – Inizia diesel, ma quando si scalda diventa una sicurezza per Moretti: tre bombe a segno e un totale di 13 punti che ne fanno il terzo marcatore biancorosso di serata. E visto lo scarso apporto degli esterni pistoiesi, anche in difesa non paga dazio.

WRIGHT 7,5 – Il meglio lo fa nella prima parte di gara, quando gestisce bene il pallone sia per gli avversari, sia per sé visto che è presto il miglior marcatore. Palma che il play si tiene fino al termine (20 punti), facendo anche meglio di Davies e lavorando molto bene nei momenti in cui Pistoia prova a spremere tutto per recuperare il divario.

CAMPANI 7 – Era naufragato ad Anversa, ci ha messo pochi giorni a prendersi una rivincita fatta di buone scelte al tiro sia dalla media sia in avvicinamento. A tal proposito ricordiamo un bel gancio e una schiacciata, canestri molto utili a tenere la Tesi Group a distanza nell’ultimo quarto.

KANGUR 6,5 – Non cercate la sua partita sul tabellino, verreste tratti d’inganno. L’estone mette insieme cifre senza scintille (3 punti, 4 rimbalzi, 2 assist) ma ancora una volta è uomo chiave dello schieramento di Moretti per quanto riguarda la difesa e l’equilibrio complessivo del quintetto.

FERRERO 6 (IL PEGGIORE) – Partita di complemento per Giancarlo che non lascia particolari tracce ma resta ugualmente in campo 18′ senza creare problemi e senza lasciare troppi spazi ai diretti avversari.

KUKSIKS 7,5 – La sua lentezza negli spostamenti stride con il fatturato offensivo, davvero eccellente. 5/5 nel tiro da 3 punti è un risultato eccellente, e serve sia a dare il la a Varese nella prima parte di serata, sia a garantire certezze ai compagni lungo gli altri periodi di gioco. Mettiamoci una difesa da zero atletismo ma di “posizione” contro la quale non è che i pistoiesi facciano sfracelli e il voto alto è fatto.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.