Due giorni di scioperi e disagi: cosa succede oggi e domani

Giovedì 7 aprile possibili chiusure di uffici e servizi pubblici. Venerdì 8 sciopero Trenitalia in diverse regioni d'Italia

sacchi viola

Disagi e problemi oggi e domani in diversi settori del servizio pubblico.

Oggi, 7 aprile i lavoratori dei servizi pubblici si fermano in Lombardia per l’intera giornata. Una mobilitazione territoriale indetta dai sindacati per chiedere il rinnovo dei contratti di lavoro – bloccati da sette anni – e ribadire una serie di questioni centrali che riguardano la qualità del lavoro e delle prestazioni offerte ai cittadini.

I disagi riguarderanno in uffici pubblici e servizi come la raccolta rifiuti

QUI INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA RIFIUTI

QUI INFORMAZIONI DI AGESP SUI GIORNI DI RECUPERO DEL SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI

Venerdì 8 aprile 2016 sarà invece una giornata critica per chi deve viaggiare, dato che ci sarà sciopero dei mezzi pubblici in gran parte d’Italia.

Trenitalia sciopererà per otto ore, dalle 9:01 alle 17:00 in tutta la regione Piemonte: si fermerà la divisione Cargo per l’intero turno lavorativo. Treni fermi anche a Napoli per 24 ore, con il personale del settore ferroviario della società EAV che si asterrà dal lavoro. Dalle 21:00 del 7 aprile alle 21:00 dell’8 aprile 2016, il personale mobile addetto alla distribuzione dei servizi della divisione passeggeri di Trenitalia si fermerà in tutta la Sicilia.

Fermo anche il trasporto merci del personale della CFI, Compagnia Ferroviaria Italiana, per 24 ore in tutta Italia: dalle 21:00 del 7 aprile alle 20:59 dell’8 aprile 2016. La serie di scioperi dei treni interesserà anche il personale della società RFI di Bolzano addetto alla manutenzione delle infrastrutture, che non garantirà l’intera prestazione lavorativa per otto ore.

Oltre allo sciopero dei treni, l’8 aprile 2016 si fermeranno anche i mezzi pubblici in molte regioni d’Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.