Era legnanese la vittima italiana dell’elicottero esploso in Norvegia

Michele Vimercati, 45 anni, ha vissuto a lungo tra Legnano e Cerro Maggiore e da 6 anni si trovava in Norvegia come pilota per l'azienda statale di estrazione petrolifera

michele vimercati
Foto varie

Era legnanese la vittima italiana dell’incidente in elicottero che ha provocato 13 morti vicino a Bergen, in Norvegia. Il suo nome era Michele Vimercati, di 45 anni, che ha vissuto a lungo tra Legnano e Cerro Maggiore e da 6 anni si trovava in Norvegia.

L’uomo era un pilota esperto, alle spalle una carriera nell’Aeronautica Militare e ora alla guida di elicotteri per un’azienda petrolifera di stato in Norvegia.

Secondo le prime ricostruzioni l’elicottero a bordo del quale si trovavano le 13 vittime, sarebbe esploso in volo durante le fasi di trasporto tra la terra ferma e una piattaforma petrolifera nel mare del Nord. A perdere la vita sono stati 11 norvegesi, un inglese e l’italiano Michele Vimercati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.