Farioli incontra i diciottenni a teatro per il “battesimo civico”

Il sindaco invita i ragazzi e le ragazze classe '98 al teatro "Delia Cajelli" per consegnare il tricolore e la costituzione ad ognuno di loro e per invitarli a votare per la loro città

costituzione

Un appuntamento dedicato ai ragazzi e alle ragazze che quest’anno compiono 18 anni: sabato 30 aprile alle 17.30 al teatro Sociale “Delia Cajelli”, il sindaco Gigi Farioli li attende per festeggiare insieme il loro “battesimo civico”.

In questi giorni i circa 700 giovani residenti in città nati nel 1998 hanno ricevuto la lettera di invito del sindaco:
“Come sicuramente tu sai, la Città di Busto Arsizio, di cui tu quest’anno, col compimento del 18esimo anno, entrando ufficialmente nella maggiore età, diventi, se possibile, ancor più protagonista, ha già compiuto 150 anni. La maggiore età ti conferisce quella piena cittadinanza che i costituzionalisti e i giuristi fanno coincidere con l’assunzione di specifici diritti e di altrettanto specifici doveri nei confronti della tua comunità. In un secolo in cui molto spesso si è portati all’indifferenza, all’inerzia, alla sfiducia e in cui, erroneamente, i più giovani sono spesso considerati apatici, indifferenti a tutto, e consapevoli di poco, è invece bello ricordare, vivere con gioia e consapevolezza, da protagonisti appunto, questo appuntamento. E’ per questo che, con l’orgoglio di annoverarti protagonista attivo della comunità di Busto Arsizio, Città, che pur con molti limiti, ha riconquistato in questi anni primati indiscussi ed oggettivi, ti aspetto per festeggiare il tuo “battesimo civico”: avremo l’opportunità di conoscerci e confrontarci”.

Ai ragazzi saranno consegnati dei piccoli doni, come il tricolore e la Costituzione, in coerenza e con lo spirito di questa Amministrazione. Sarà un incontro solenne, ma semplice, che metterà al centro le linee portanti di questi anni, come la memoria, il ricordo e il senso vivo di cittadinanza responsabile.

L’incontro è aperto anche a tutti i giovani che per la prima volta andranno a votare per le elezioni comunali e naturalmente anche ai genitori e ai familiari dei protagonisti della giornata.

Non mancheranno alcuni ospiti a sorpresa e la presentazione di un’opera inedita dell’artista Marco Zambrelli ispirata al 150° della Città. L’appuntamento si concluderà con la musica della corpo musicale Pro Busto che dedicherà alcuni brani ai giovani.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.