Fatture false, la Procura chiude il secondo troncone di indagine su Finmeccanica

L'indagine avrebbe accertato fatture per operazioni insesistenti nei confronti di una società di consulenza da parte di Agusta Westland relative ad una commessa di elicotteri per l'Algeria

giuseppe orsi ennio amodio finmeccanica
giuseppe orsi ennio amodio finmeccanica

False fatturazioni per 24 milioni di euro tra il 2012 e il 2013. È l’accusa formulata dalla Procura di Busto Arsizio nei confronti di Giuseppe Orsi, ex-amministratore delegato di Finmeccanica, Bruno Spagnolini, ex-a.d. di Agusta Westland e del manager Gianfranco Bottarini.  Ad un anno dalle 41 perquisizioni eseguite dal Nucleo Tributario della Guardia di Finanza in tutta Italia.

Si è chiuso il secondo troncone di indagine relativo alla commessa di 6 elicotteri Aw 101 Merlin dell’azienda di Cascina Costa, questa volta però in Algeria. L’indagine condotta dal procuratore capo Gianluigi Fontana e dal sostituto Francesca Parola, riguarda una serie di false fatturazioni per operazioni ritenute inesistenti nei confronti di una società di consulenza allo scopo di creare provviste in nero.

Secondo i magistrati di Busto Arsizio il copione sarebbe molto simile a quello dell’affare indiano nel quale Orsi e Spagnolini vennero accusati di corruzione internazionale ma furono assolti in primo grado mentre vennero ritenuti colpevoli di evasione fiscale per una serie di false fatturazioni (2 anni sia per Orsi che per Spagnolini). Il processo di secondo grado si concluderà giovedì con la sentenza dei giudici della Corte d’Appello di Milano: la Procura Generale ha chiesto per Orsi una condanna a 6 anni.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. emanuela_antolini
    Scritto da emanuela_antolini

    Finmeccanica non dovrebbe avere l’obbligo di pagare le tasse ed e’ chiaro sono anche troppe.