Ferrari Challenge a Monza, una poltrona per cinque

Vittorie per Santoponte e Baron nel Trofeo Pirelli. Nelson e Smeeth vincono le prove del Pirelli Am mentre Loefflad domina la Coppa Shell

Ferrari Challenge 2016 automobilismo gran turismo

Fine settimana spettacolare sotto le insegne del Cavallino Rampante all’Autodromo di Monza, dove si è disputata la prima tappa 2016 del Ferrari Challenge, il monomarca che ha visto in pista una lunga serie di bolidi di Maranello con due prove disputate rispettivamente sabato e domenica.

Galleria fotografica

Ferrari Challenge 2016 - Monza si veste di Rosso 4 di 15

La gara principale, il Trofeo Pirelli, è stato appannaggio al sabato di “Babalus”, ovvero di Matteo Santoponte (scuderia Autoropa), che si è imposto di strettissima misura su Philipp Baron al termine di una prova emozionante e serrata. Podio completato dal campione europeo Bjorn Grossman. Domenica posizioni invertite in testa: la vittoria è andata a Baron davanti a “Babalus” nonostante un’uscita di strada di quest’ultimo. Terzo Marcello Puglisi.

Nella categoria Pirelli Am bella vittoria in Gara-1 di Martin Nelson, partito alle spalle del poleman Sam Smeeth, ma capace di superare il rivale e transitare per primo davanti alla bandiera a scacchi. Duello elvetico per il terzo posto: a spuntarla Andrea Benenati. Anche in questo caso la prova domenicale ha visto i primi due del sabato invertire le posizioni: primo Smeeth davanti a Nelson e ad Andreas Segler.

Infine la Coppa Shell, caratterizzata sabato da un incidente in partenza che ha permesso a Thomas Loefflad (che, in testa, ha evitato la carambola) di prendere il largo. Alle sue spalle la bagarre ha promosso Fons Sheltema e Rick Lovat. In un’avvincente Gara-2 secondo successo per Loefflad davanti a Prinoth e a Di Amato.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ferrari Challenge 2016 - Monza si veste di Rosso 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.